La vicenda della Cavea della scuola media negata all’associazione Zoccoli Volanti sta tenendo ormai banco da giorni. C’è un post, un lungo post sui social che riteniamo opportuno segnalare ai nostri lettori.

E’ il post del Presidente del Consiglio comunale Mario Russo.

Russo, racconta un po’ la genesi dell’evento, esprime la sua amarezza, ma soprattutto…

…leggetelo che è meglio:

” E’ LA GENTE CHE RENDE TRISTE I LUOGHI ”
Questo post e’ lungo come il mio dispiacere

Quando nel 93’ inizio’ la mia storia politica con gli amici di sempre e l’entusiasmo di altri creammo gli Zoccoli Volanti ed il Torneo “ Quelli della Notte”. Era il primo esempio di una struttura pubblica, una scuola che si apriva al territorio rivelando le sue potenzialità di aggregazione. Il dirigente Circelli era un uomo deciso e sanguigno ma anche uno sportivo. Venimmo quasi alle mani ma quando vide l’entusiasmo di quella idea e la presenza di tanti “grandi” spesso rimaneva a Piano fino a sera inoltrata. Nacque anche il regolamento per lo utilizzo delle Palestre da parte di Associazioni e gruppi sportivi. In questi anni la gente ha sentito sempre piu sua questa Cavea sottratta al solitario abbandono nei mesi di chiusura della scuola.
In nome della legge e della Sicurezza Non e’ possibile piu’ utilizzare questa struttura per questi eventi.E’ quanto richiesto dal Consiglio di Istituto e dalla Dirigente che va oltre sostenendo si faccia enogastronomia e no sport. Sono anni che gli sponsor offrono a titolo gratuito ai presenti i propri prodotti ed, anche molti docenti hanno mangiato pannocchie e parmigiane ma lasciamo stare ….per legge Non si puo’

Nella relazione leggo un aspetto tecnico quale “ Mettere in sicurezza un Cornicione , mettere in sicurezza il pilastro vicino all’ingresso….”
Il Comune verificherà Se questa Condizione di Insicurezza persiste da tempo o e’ nata sopo la richiesta di concessione . non sarebbe bello .Sarebbe grave. Ogni anno la scuola viene restituita pulita ed arricchita di interventi di piccola Manutenzione a cui spesso ho partecipato personalmente .
E’ la stessa Sicurezza esiste per le manifestazioni con utilizzo di strutture ,quali palchi ed impianti di cui la scuola e’ organizzatrice ? Quando porta o manda alunni in chiese o altri locali si verificano se hanno impianti a norma e via di fuga ?
Riguardo ai “BivacchiNotturni” spero non si riferisca al Gio’ Gio’ day ed al torneo Angeli della sabbia dedicato a tutti gli amici che hanno vissuto ed amato questo posto e che si snoda nella notte con una 24 ore di sport e sentimento. Rispetto!!!
Riguardo gli eventi “enogastronomici” tra cui pannocchie ed altro Il Consiglio d’Istituto ha ragione ,ma sarebbe triste pensare che ad ogni compleanno degli Alunni I Dirigenti vietino di introdurre dolci e pietanze nella scuola e vietino al personale Ata di “accendere Fuochi” per fare il caffe .
Che Mondo triste che stiamo preparando . Sono Contento che nonostante la estrema vicinanza mio figlio abbia fatto le scuole a S Agnello . Questa e’ una scelta di Campo , e chi la fa conosce i ruoli che non sono piu’ di spettatore ne arbitro . Si diventa Avversari. Ci aspettiamo tante cose dalla scuola ed anche di non vedere le auto parcheggiate dentro affinche’ i nostri figli imparino anche il rispetto dell’ambiente e di questa ostentata Sicurezza . Ci aspettiamo che nella sua scuola non siano piu’ riferiti episodi di Bullismo ne tantomeno si rischino tragedie come quella del Trasporto con il Trenino dai Colli a Piano per la rottura di un semiasse. Saremo piu’ puntuali a contestarle eventuali mancanze ,come Amministratori e Cittadini e di prenderci le nostre colpe per quanto di competenza .
Il Consiglio di Istituto ha la responsabilità morale del costo sociale che pagheranno questi cittadini , questi ragazzi e le famiglie che ogni sera a costo zero potevano riunirsi all’aperto e condividere il proprio tempo. La gente voleva quel posto e’ suo ed e’ nostro da trent’anni non e’ questo il modo o permettetemi “IL Sistema” per liquidare 25 anni di STORIA POPOLARE
Invece si e’ voluti accendere all’improvviso la luce in Cantina per vedere gli scarafaggi , invece di pulirla e d averla sempre con le finestre aperte. Nessuna possinbilita’ di recuperare questa situazione .Per legge , si per legge voi avete ragione e passerà questa estate e noi ricorderemo di non essere stati “Per Sicurezza”alla Cavea .Per sicurezza non dovremmo fare un sacco di cose come andare in chiesa , in processione e da quando apprendiamo accedere alla sua scuola
Rimangono i Problemi legati ad episodi chiusi dopo pochi minuti e che si Elevano a mio parere a Pretesto . Il Consiglio di Istituto avra’ forse degli elementi di cui non siamo a Conoscenza ma di cui chiederemo verifica Immediata in tutte le sedi visto che si parla addirittura di “Commerci” illegali .Perche’ io penso che un rappresentante di Istituto abbia ritenuto riferire detta circostanza sono dopo un anno e’ una imperdonabile mancanza di Onestà ,Senso Civico e Dovere per cui auspico che Carabinieri e le altre Forze di Polizia valutino anche dette “omissioni” a riguardo ed in quanto deputati all’ordine Pubblico ed alla sicurezza , “SE” informati dell fatto non abbiano stroncato immediatamente detta circostanza preoccupa non meno del dubbio che essa non Esista.