La rotta del Capodanno a Ravello: musica italiana in diffusione live su un Mediterraneo di pace

“Porte e finestre aperte” per la voce di Mariella Devia all’Auditorium Niemeyer. In programma anche i concerti di Giovanni Allevi, Eduardo De Crescenzo e Michele Campanella

Il genio titanico di Wagner dovrà attendere l’estate per tornare sul palco. Capodanno a Ravello è musica italiana, orgoglio identitario ma anche tradizione d’accoglienza e lotta a ogni oppressione. Il primo gennaio “porte e finestre aperte” all’Auditorium Oscar Niemeyer perché le note di Bizet, Bellini, Verdi, Mascagni, Puccini sia rotta d’approdo per chi la cerca, in un inizio d’anno Mediterraneo che si ricongiungerà idealmente all’estate della sinfonia teutonica per un disegno europeo più che mai oggi urgente. Le prime note del 2019 saranno quelle dell’Orchestra Filarmonica Salernitana Giuseppe Verdi sul palco dell’Auditorium Oscar Niemeyer (martedì 1° gennaio 2019, ore 12).

Ad impreziosire il concerto la straordinaria voce del soprano Mariella Devia. Acclamata da pubblico e critica come regina del belcanto, la Devia trionfa da oltre quarant’anni in tutti i più importanti teatri del mondo grazie alle sue doti vocali e interpretative che l’hanno portata a vincere innumerevoli premi e a farsi applaudire a tutte le latitudini.

A dirigere l’Orchestra Salernitana sarà il maestro genovese Matteo Beltrami, che nonostante la giovane età, ha già debuttato in più di quaranta titoli operistici spaziando dal barocco a prime assolute di opere contemporanee, lavorando nella maggior parte dei teatri italiani e in molti all’estero. Beltrami è il protagonista della crescita artistica del Teatro Coccia di Novara di cui è Direttore Musicale e attuale Direttore Artistico.

Il cartellone invernale della Fondazione Ravello propone altri quattro appuntamenti che spaziano dal pianismo al jazz contemporaneo.

Ad inaugurare il cartellone sarà Michele Campanella,venerdì 28 dicembre (ore 19.00) dagli spazi intrisi di storia della Chiesa di San Giovanni del Toro in occasione della Giornata di Studi organizzata nel millenario della fondazione (1018-2018) proprio del complesso monumentale, che rappresenta uno dei più pregevoli esempi di architettura romanica, modello e simbolo di riferimento per numerose Chiese coeve della Campania. Il maestro napoletano, nella Città della Musica in veste di solista, eseguirà un ricercato programma che prevede l’esecuzione della Sonata No.8 in Do minore Op.13 “Patetica” di Beethoven, la Sonata in Fa diesis minore Op.11 di Schumann e delle variazioni sul Totentanz di Liszt.

Domenica 30 dicembre (ore 20.30) sarà la volta di Giovanni Allevi, che ritorna a Ravello con l’Orchestra Sinfonica Italiana a distanza di quattro anni. Il compositore italiano amatissimo a tutte le latitudini fa tappa all’Auditorium Oscar Niemeyer con il suo Equilibrium Christmas Tour per festeggiare l’incanto del Natale. Il concerto prevede, oltre all’esecuzione di brani inediti contenuti nel nuovo progetto discografico, anche una originale rilettura, per pianoforte e orchestra, delle più amate melodie natalizie di sempre.

Lunedì 31 dicembre (ore 24.00) concerto in Piazza Duomo per salutare l’arrivo del nuovo anno con le note del Soul Six Vocal Group band giovane ed eclettica che sa mescolare tradizione, pop, etno-folk, soul e gospel e che sta riscuotendo tanti apprezzamenti dentro e fuori i confini della Campania.

A chiudere la rassegna un gradito ritorno, quello di Eduardo De Crescenzo che, domenica 6 gennaio (ore 20.30), salirà sul palcoscenico dell’Auditorium Niemeyer con Essenze Jazz. Definizione questa che il cantautore partenopeo prova a dare oggi alla sua musica, così difficile da contenere nelle consuete “etichette” di genere: le interpretazioni raffinate e le toccanti afonie dei chansonnier italiani e napoletani che a inizio del XX secolo s’ispirarono alla Francia, il ritmo serrato del vocalizzo scat che scopriva nell’adolescenza nei locali americani sul porto di Napoli dove la sera si suonava il jazz, le suggestioni del Mediterraneo e la passione del mèlos greco che lo ispirano dal mare o dai vicoli della sua città. In scaletta brani ormai divenuti dei classici: Ancora, L’odore del mare, E la musica va…, Il racconto della sera, Sarà così… In formazione una rosa di straordinari musicisti: Enzo Pietropaoli al contrabbasso; Marcello Di Leonardo alla batteria; Julian Oliver Mazzariello al pianoforte; Daniele Scannapieco al sax e Susanna Krasznai al violoncello.

Per info e prenotazioni: tel. 089.858422, [email protected].

Per il concerto di Capodanno (evento gratuito fino ad esaurimento posti) i biglietti dovranno essere prenotati via mail e ritirati entro le ore 10 di martedì 1 gennaio. Per i concerti di Giovanni Allevi e Eduardo De Crescenzo (30 dicembre e 6 gennaio), i biglietti sono in vendita su www.ravellofestival.com e www.fondazioneravello.it. Dal 28 al 31 dicembre e il 5 e il 6 gennaio la biglietteria sarà attiva presso l’Auditorium Oscar Niemeyer dalle ore 10 alle ore 13, nei giorni 30 dicembre e 6 gennaio la biglietteria sarà aperta anche dalle ore 18 fino ad inizio concerto.

Fonte il vescovado.it

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Denuncia del calvario per le fisioterapie

A farla è Gigi Salvi, 47enne costretto sulla sedia a rotelle da una rara forma di amiotrofia, in un video…

24 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, riqualificazione delle facciate dei palazzi

Chi la effettuerà sarà esentato dal pagamento del canone di occupazione dei suoli e delle aree pubbliche (Cosap) Meta - Chi…

13 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Museo Mineralogico e Istituto ‘Porta’ uniti nel segno della scienza

Nella mattinata di studi, presentata anche la nuova vetrina museale “Le  geometrie della natura”   Vico Equense - Eccellenze scientifiche vicane e…

09 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Infartuato portato da Capri a Napoli in idroambulanza

Dopo l’indisponibilità dell’elicottero: corsa contro il tempo L’anziano colpito da infarto questo pomeriggio a Capri è stato trasferito in serata a…

21 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Villa Rosa ad Anacapri, conclusa la gara per affidamento lavori

Diventerà museo di Anna Maria Boniello   CAPRI - Si è conclusa la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di recupero architettonico e…

11 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Escursione da Meta a Positano per Arola e Monte Comune

Domenica 24 Marzo 2019 Monti Lattari da Meta a Positano per Arola e Monte Comune (877m) Difficoltà: E DIRETTORE DI ESCURSIONE: MASSIMO CESARO 338…

19 Mar 2019 Campania Positano / Costiera Amalfitana Antonio Volpe

«Basta maxi bus in Costiera», sul web la sfida delle…

Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana Di Mario Amodio   Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana e porre un…

11 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook