La “Gatta Cenerentola” dai libri di testo al grande schermo

La “Gatta Cenerentola” dai libri di testo al grande schermo

Gli Studenti dell’I.T.N. “N. Bixio” di Piano di Sorrento attenti spettatori di questo magnifico connubio.

(Servizio di Miriam Perfetto)

Il dieci novembre, il teatro “Delle Rose”, si è reso protagonista ospitando al suo interno alcune classi dell’Istituto Nautico “Nino Bixio” di Piano di Sorrento. Al “Delle Rose” ha preso luogo un’ importante “manifestazione”, quella di portare i contenuti scolastici, ovvero la “scuola” all’interno del cinema. Gli studenti hanno partecipato alla proiezione del film, “La gatta cenerentola”,meravigliosa fiaba animata che, partendo dal racconto di Gianbattista Basile, letterato, scrittore italiano di epoca barocca e dall’opera teatrale del 1976 di Roberto De Simone, racconta i due volti della città partenopea, tra passato, presente, speranza e accettazione. Ed è proprio da queste scritture che si è ispirato Alessandro Rak,disegnatore napoletano già regista de “L’arte della felicità”, Oscar europeo nel 2013, per realizzare il suo bellissimo “Gatta Cenerentola”, cartone animato, tutto made in Italy, da settembre nelle sale cinematografiche, dopo l’applaudita anteprima alla 74° Mostra del Cinema di Venezia. Uno splendido lavoro a otto mani. A condividere con lui i compiti dell’ardua impresa sono stati :Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone. Il tutto si svolge su una grande nave, ancorata al porto di Napoli, frequentata da vari personaggi come O’ Re, losco commerciante di calzature, Vittorio Basile, armatore, sognatore e scienziato, che spera di migliorare la città di Napoli con scoperte e innovazioni. Basile, ama Angelica, legata da sempre  a  O’ Re, e non si accorge  che la sua giovane sposa, è innamorata di un altro. I due amanti, dopo aver ucciso Vittorio, puntano su Mia, la piccola figlia dell’armatore, che diventa la serva di Angelica e dei suoi sei figli, cui danno il soprannome di “Gatta Cenerentola”.  La matrigna Angelica, in accordo con il malavitoso amante, gestisce l’eredità della piccola, che ignara di tutto obbedisce ciecamente alla sua “nuova” e  malvagia famiglia. Mia cresce all’interno della “Megaride”, nave che  da oltre 15 anni è  ferma a una banchina del porto di Napoli. La nave, frequentata da malfattori, capeggiati da Salvatore Lo Giusto detto O’ Re, trafficante di cocaina, è caduta in degrado. Dopo la morte dell’armatore Basile tutto è sfiorito, addio ai suoi sogni, addio  alle sue scoperte, addio a tutto ciò che avrebbe potuto far rifiorire la bella Napoli. Come in tutte le fiabe c’è il lieto fine, la piccola Mia, ormai diciottenne, sarà portata in salvo dal  poliziotto Primo Gemito, che anni prima faceva parte della scorta dell’armatore, padre della piccola e che, in tutti questi anni, non l’ha mai dimenticata. Attraverso le stanze della nave, da prua a poppa, dalla plancia alla stiva,  si narra la storia di Napoli, tra passato, presente e un futuro incerto ( si colgono gli occhi di criminali che provengono da tutto il mondo). Straordinaria ed emozionante la colonna sonora, con brani originali dei Foja, gruppo musicale, Folk-Rock di Napoli.  “La Gatta Cenerentola” è una fiaba magica, antica e moderna allo stesso tempo, uno spettacolo per occhi e orecchie, da godere su un grande schermo, da leggere e rileggere sui libri di testo.

Miriam Perfetto

Tagged under

Apologies, but no related posts were found.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Ritorna a Piano Mercato della Terra

Il primo dell’anno che è dedicato al “fagiolo di cera di Alife”    Piano di Sorrento – Dal 2009, da quando è…

13 Gen 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Il liceo ‘Marone’ aderisce alla Notte nazionale del Liceo

Una manifestazione volta a promuovere la cultura umanistica   Meta – Il liceo ‘Marone’ aderisce alla Notte nazionale del Liceo, che arriva…

10 Gen 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

‘Allah, San Gennaro e i tre kamikaze’ a Vico Equense

La presentazione del libro di Imperatore rientra nell’ambito della kermesse “L'incanto del Natale”    Vico Equense - La presentazione del libro di…

02 Gen 2018 Campania Cronache d'Italia Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Alla scoperta della cerchia muraria di Sorrento

Operazione sulla conoscenza delle antiche mura di Sorrento   Sorrento - Continua l'operazione conoscenza sulle antiche mura in cui c’era la Sorrento…

18 Gen 2018 Campania Capri Cultura Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Maltempo nel golfo: stop ai collegamenti da Napoli per le…

di Anna Maria Boniello Forti raffiche di vento di ponente e mare molto agitato hanno determinato questa mattina la sospensione…

18 Gen 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Giuseppe Spasiano

Positano

Tentano truffa ad Amalfi, turiste spagnole nei guai

  Due turiste spagnole in vacanza ad Amalfi sono state denunciate per tentata truffa ai danni del Comune. A smascherare il ragiro…

18 Gen 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Ecco i vincitori del concorso di ceramica Mare Mota Donne…

Con questa premiazione si è conclusa la quarta edizione    Vietri sul Mare - Si è conclusa con la premiazione, lunedì scorso,…

16 Gen 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook