Isolata ancora la frazione Monte Faito

La strada è stata liberata ma è interdetta al traffico per il costone che non è sicuro

 

Vico Equense – Resta isolata ancora la frazione Monte Faito nonostante che la strada è stata liberata ma è interdetta al traffico perché il costone che non è sicuro. 

Il sindaco Andrea Buonocore reputa, in un’intervista rilasciata a Il Mattino, che i soldi stanziati, ossia 70mila euro, sono un granello di sabbia rispetto a quello che lui reputa che dovrebbe essere stanziato, cioè milioni di euro per mettere in sicurezza definitiva il costone che sovrasta la strada che porta verso la frazione montana della cittadina equana. Non si va verso una soluzione perché la strada ex statale 269 è gestita dalla Città metropolitana e la Regione è proprietaria del Monte Faito, e sono loro che dovrebbero intervenire per rimettere in sesto sia la carreggiata che il costone montano. Secondo il primo cittadino, sempre come riporta Il Mattino, è mancato il coordinamento tra i soggetti preposti, per cui il comune costiero si è dovuto assumere una grande responsabilità effettuando un lavoro improbo sia quando ci sono stati gli incendi e sia quando è arrivato il maltempo. Mentre chi avrebbe potuto svolgere un ruolo di coordinamento era il Parco dei Monti Lattari, che del territorio ne ha una visione plurilaterale, ma purtroppo non gli si mettono a disposizione risorse economiche ed umane adeguate, per cui non può assumere iniziative di coordinare i vari enti e di attuare qualsiasi tipo di intervento.

Secondo ancora il sindaco Buonocore, i 70mila euro stanziati non servono neanche per togliere i detriti dalla strada, per mettere l’area in sicurezza definitivamente, per riaprire la strada che collega il villaggio di Faito alle altre frazioni ed al centro di Vico Equense, servirebbero milioni di euro.

Questa situazione è uno strazio per tutti gli abitanti della piccola frazione montana ma specialmente per i bambini che sono costretti a rinunciare a seguire le lezioni, per gli anziani che sono bisognosi di assistenza medica, cento persone ormai esasperate dall’isolamento forzato e che desiderano che al più presto che si apra la strada. Anche perché i genitori di quei pochi bimbi che frequentano l’istituto comprensivo ‘Caulino’ non hanno lasciato che i figli raggiungessero Castellammare di Stabia a bordo della ‘panarella’ e che da lì fossero accompagnati a scuola col pullmino comunale.

Ora bisogna vedere se gli enti preposti si danno una mossa oppure sarà “di là da venire a giudicare i vivi e i morti”.

 

GISPA

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Italia Nostra chiede al Tar di bloccare Piano casa Colli…

Rassegna stampa settimanale PIANO DI SORRENTO/ 35 PAGINE DI RICORSO PER DIRE NO AL PIANO CASA AI COLLI: ITALIA NOSTRA…

20 Set 2018 Piano di Sorrento Redazione

Meta

A Meta un romanzo a quattro mani: “Vorrei che fosse…

Al Lido Marinella Miriam Candurro, nota e talentuosa attrice e Massimo Cacciapuoti scrittore  Redazione - Si terrà lunedì 3 settembre 2018…

31 Ago 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

“Show Cooking - Chef e Pasticcieri in Piazza” ricette preparate…

Nella frazione vicana di Arola di scena i maghi dei fornelli e maestri nell’arte dolciaria   Arola frazione…

28 Ago 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Capri vieta le slot machine: via gli apparecchi dagli esercizi…

Il regolamento approvato dal Consiglio Comunale su proposta dell'Amministrazione, l'opposizione contesta l'iter Via le slot machine e i videopoker dal territorio…

12 Set 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

L'omaggio del Premio Faraglioni all'indimenticabile Fabrizio Frizzi

"Sei e resterai per sempre il nostro quarto faraglione". Il commovente video-ricordo   L'organizzazione del Premio Faraglioni ha diffuso attraverso i social…

11 Set 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Agerola diventa Polo Universitario

Nasce il campus a picco sul turismo e immerso nella gastronomia   Redazione - Nasce il campus a picco sul turismo e…

19 Set 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Nella Valle delle ferriere col club alpino

CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI CASTELLAMMARE DI STABIA *fondata nel 1935 - ricostituita nel 2009* DOMENICA 23 SETTEMBRE 2018 La Valle delle Ferriere da…

18 Set 2018 Campania Positano / Costiera Amalfitana Antonio Volpe

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook