Indagini sulla frana Ponte Orazio

Rassegna Stampa quotidiana
Leggiamo i clamorosi sviluppi della frana che ha isolato la frazione di Piano di Sorrento.Salvatore Dare su Metropoli.
Le famiglie che vivono nella zona del ponte Orazio rimangono isolate. Sono le 300 persone i cui destini si stanno decidendo in questi giorni di consulti febbrili tra i Comuni di Piano di Sorrento e Meta, la Città metropolitana e la Regione Campania. L’ampia voragine che ha provocato il cedimento della strada e di una parte del costone di vallone Lavinola deve essere rimarginata e messa in sicurezza. Servono soldi, tanti, almeno 1,5 milioni di euro. Mentre i sindaci Vincenzo Iaccarino e Giuseppe Tito contano di poter ripristinare la viabilità al più presto grazie a interventi di somma urgenza disposti dal Genio civile regionale.

L’appalto bloccato
Ma non mancano polemiche. Innanzitutto c’è la questione sollevata dall’ex assessore di Meta Susanna Barba a proposito delle precarie condizioni in cui versa il versante opposto a quello dove c’è stato lo smottamento. Si tratta della zona di Ponte Vecchio. Da sette anni vige un’ordinanza di stop al transito a causa dei rischi strutturali dell’area. Per i lavori di risanamento il Comune di Meta ha acceso un mutuo di oltre 350mila euro ma finora i cantieri non sono stati aperti. Si tratta di un tema già caldeggiato da Barba in consiglio comunale: «Voglio sapere perché non sono cominciati gli interventi» ringhia l’ex alleata di Tito.

«Avviate indagini»
Anche il Wwf Terre del Tirreno pressa. Il presidente Claudio d’Esposito ha parlato di nuovi rischi, già confermati in una relazione ad hoc dei due Comuni il giorno successivo alla frana. «Ma – rimarca nuovamente d’Esposito – è importante che sia fatta luce sulle cause dell’evento franoso. Bisogna aprire un’inchiesta per valutare cosa sia avvenuto. E’ tutto imputabile a lavori edili svolti di recente in zona? O bisogna dire che appena ci sono due gocce d’acqua c’è il rischio di frane?». Potrebbe anche partire un invito alla Procura di Torre Annunziata.

Nuovo sopralluogo
Intanto ieri mattina si è tenuto un nuovo sopralluogo sul posto. Presente Tito, «nelle vesti di consigliere della Città metropolitana», accompagnato dai tecnici dell’ente guidato dal sindaco metropolitano Luigi de Magistris. «Abbiamo il dovere di intervenire subito e risolvere la questione per la sicurezza dei cittadini che risiedono in questa zona della penisola sorrentina» il leit motiv del sindaco di Meta.

Salvatore Dare

06-04-2017

Tagged under

Apologies, but no related posts were found.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Piano, slitta l’apertura anno scolastico alla Gaetano Amalfi

Dopo il distacco dell’intonaco si è corsi ai lavori che termineranno il 16 settembre    Piano di Sorrento – L’anno scolastico doveva…

12 Set 2017 Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

A settembre omaggio a Raffaele Lauro a Meta e a…

  A metà settembre, la Penisola Sorrentina si appresta a rendere un sentito e doveroso tributo al suo illustre concittadino Raffaele…

29 Ago 2017 Cultura Meta Sant'Agnello Spettacolo Carlo Alfaro

Vico Equense

Scooter in frantumi contro auto a Seiano

Incidente nel pomeriggio sulla SS145 Sorrentina e code in entrambi i sensi    Vico Equense – Siamo all’altezza del bivio di Seiano…

16 Set 2017 Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Frana a Capri: cadono pietre e terreno

Dal costone che sovrasta Marina di Caterola alle spalle del Porto Turistico Capri - Nuovo movimento franoso a Capri. Stavolta è…

19 Set 2017 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Giuseppe Spasiano

Anche a Capri e ad Anacapri arriverà la carta di…

I Comuni saranno abilitati al rilascio Capri - Con la circolare numero 8/2017 nei giorni scorsi il Ministero dell’Interno ha comunicato…

12 Set 2017 Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Maiori: sequestrato locale

Occupazione abusiva al Porto turistico   Nella giornata di ieri, l'Ufficio Locale marittimo di Maiori, con la polizia locale, ha eseguito un…

19 Set 2017 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Bomba d'acqua in Costa d'Amalfi

Strade allagate a Ravello e Maiori, ad Amalfi casa evacuata. Atrani sotto controllo Costa d’Amalfi - La bomba d'acqua abbattutasi…

11 Set 2017 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook