Giornata dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza 2017: un progetto della Scuola paritaria Santa Maria della Pietà a Sorrento

Il 20 novembre 2017 si è celebrata la 28esima Giornata dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, istituita dal 1989 nel giorno in cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò la Convenzione Internazionale a tutela di tutti i minori del mondo, attualmente ratificata da oltre 190 Nazioni. La Convenzione poggia su quattro principi fondamentali: “non discriminazione“, per razza, sesso, lingua, religione, opinione del bambino/adolescente o dei genitori; “superiore interesse” del bambino/adolescente; “diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo” del minore; “ascolto delle opinioni” dei minori e loro debita considerazione.

La Scuola paritaria “Conservatorio Santa Maria Della Pietà” a Sorrento, diretta con tanta passione dalla professoressa Carmela Gargiulo, per l’occasione ha istituito dei laboratori di approfondimento con i bambini delle classi dell’infanzia e primaria, sfociati nell’allestimento della mostra dei loro elaborati, dall’eloquente titolo “OGNI DIRITTO RESTI DIRITTO“, dal 20 al 25 novembre, visitata con stupore e ammirazione da genitori, nonni, parenti e amici dei giovanissimi studenti. Nei corridoi e nelle aule della scuola sono stati esposti, per ognuno dei diritti citati nella Convenzione internazionale, pannelli di grandi dimensioni, riportanti l’articolo relativo al diritto, e disegni, foto, frasi, pensieri e riflessioni elaborati dai giovanissimi studenti.

Punto di partenza dell’itinerario del percorso espositivo, il “Diritto al gioco“, con la mostra di giochi bellissimi d’un tempo, ormai dimenticati, costruiti dai più piccoli con materiale riciclato, e un grande pannello con tutte le foto delle fasi di realizzazione dei manufatti.

Tappa successiva della mostra, il pannello del “Diritto al Nome“, secondo il quale ogni bambino, come recitava un cartello dipinto dagli alunni, “ha diritto fin dalla nascita a un nome e a una cittadinanza”: per documentarlo, i bambini hanno disegnato le proprie carte di identità con i loro autoritratti.

Per il “Diritto alla famiglia“, i piccoli hanno illustrato con disegni e pensieri l’importanza per ogni bambino di godere di una famiglia, diritto negato per esempio ai migranti minorenni non accompagnati che attraversano il Mediterraneo per arrivare in Europa senza un adulto che li tuteli, alla ricerca di un futuro che nelle loro terre di origine non hanno: nel 2016, secondo Save The Children, ne sono arrivati in Italia 26 mila, quest’anno, fino al 25 ottobre, 14.579.

Gli alunni hanno poi raffigurato con disegni e frasi il “Diritto alla cura e alla salute“, negato, ricorda l’Unicef, ai 385 milioni di minori nel mondo che vivono in condizioni di estrema povertà per le carestie e le guerre, con 1,4 milioni di morti ogni anno sotto i 5 anni per malattie prevenibili e curabili come diarrea o polmonite.

Per il “Diritto alle pari opportunità” i bambini si sono soffermati anche sui diritti delle persone disabili di veder abbattute le barriere architettoniche.

Per il “Diritto all’istruzione“, i bambini hanno riportato l’emblematica storia di Malala Yousafzai, la ragazza pakistana che, per essersi pubblicamente opposta alla negazione del diritto allo studio alle ragazze nel suo Paese, nel 2012, a 15 anni, ha subito un grave attentato (le hanno sparato alla testa), per cui è diventata il simbolo della lotta per l’istruzione e l’educazione, e nel 2014 è stata insignita del premio Nobel per la Pace.

Infine, gli alunni hanno lavorato sul “Diritto alla libertà di religione”, che anche Papa Francesco ribadì qualche anno fa essere un principio fondamentale.

Un lavoro dunque importante, nella forma e nei contenuti, fatto da bambini che, sotto la guida attente del corpo docente, riflettono sui bambini meno fortunati di loro, per comprendere e apprezzare appieno opportunità che per loro sono scontate ma non così per tutti. Per comprendere, sin da così piccoli, che tutti i bambini, e particolarmente quelli che si trovano in situazioni di disagio, come ha ricordato lo scorso anno il presidente Sergio Mattarella, hanno il diritto di avere garantite tutte le opportunità per sviluppare al meglio la propria personalità, le capacità mentali e fisiche, la volontà di vivere in maniera responsabile, in una società libera, nel rispetto degli altri. La tutela dei minori rappresenta la sfida più importante per un mondo che voglia chiamarsi civile. E può partire anche da una mostra di disegni e pensieri di un gruppo di bambini che cerca di prenderne coscienza.
Carlo Alfaro

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Piano di Sorrento, nuovo concorso natalizio ed accensione luminarie

Buoni da spendere, gratta e vinci con vincita di altri 1000 premi in palio   Foto d'archivio Piano di…

08 Dic 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Nel centro storico di Meta torna il Contest a tempo…

La campagna di sensibilizzazione on the road per il patrimonio artistico-culturale Locandina PhotoGraphy Contest  Meta - Unire la…

07 Dic 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Il governatore De Luca illustra il Piano Lavoro in Costiera

In un incontro a Vico Equense e si punta a dare il lavoro a 10mila ragazzi al posto delle 13mila…

30 Nov 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Buon compleanno Norman 2018, escursione a Capri

Si visiteranno il Parco Astarita e la Villa Iovis   Villa Jovis, foto tratta da capri.it Nel calendario di…

13 Dic 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Sanità: bufera a Capri per le dichiarazioni di De Luca,…

Il Comitato Articolo 32: “Si vergogni”   Hanno scatenato una vera e propria bufera a Capri le dichiarazioni rese oggi dal governatore…

10 Dic 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Bonifica ultimata, ma a Furore la strada resta chiusa

Rinviata a domani (salvo imprevisti) la riapertura della Strada Statale 163 Amalfitana Era prevista per la giornata di oggi ma è…

10 Dic 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

ITINERARI DIGITALI IN COSTA D’AMALFI: ALLA SCOPERTA DEL PATRIMONIO UNESCO

Saranno avviate le procedure di realizzazione dei percorsi progettuali previsti dal PON sulla valorizzazione del Patrimonio culturale Redazione - Presso l’aula…

04 Dic 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook