Folgore Massa trilling, Bari ko

Costieri che nei finali set si annebbiano e danno campo libero ai pugliesi

 

 Redazione – Non è stata una Folgore Massa a senso unico ma trilling che nei finali dei set si annebbia e da campo libero ai pugliesi che però poi vanno ko.

Contro una squadra che è alquanto ostica, visto che nelle precedenti giornate aveva perso per 3-2, sia in casa che fuori, e che non molla mai, i costieri hanno faticato un poco per fare loro l’intera posta in palio. Ma c’è da dire che quando la squadra del coach Esposito si credeva di avere in mano le redini del gioco le sfuggivano poiché scattava in testa qualcosa che faceva spegnere qualche lampadina, ecco si accendeva quella dei biancorossi che ci mettono tutto il loro per racimolare qualche altro punto che fosse buono da portare a casa. Ma alla fine il sogno è rimasto tale perché i biancoverdi hanno stretto i denti e proprio quando i baresi lo accarezzavano glielo hanno fatto svanire nel quarto set, dapprima con un implacabile Scialò, poi con una conclusione centrale che non lasciava scampo con Petruzzelli che metteva fuori.

Non è stato facile sin dalle prime battute poiché come da sempre si sa, le squadre pugliesi sono ostiche e scorbutiche, anche quella che non ti dovrebbe dare fastidio, infatti già dai primi scambi si intravedeva qualche equilibrio, la gara risultava esaltante e combattuta. Ma grazie a qualche muro ben chiuso ed a qualche schiacciata di Scialò in zona 4 e di qualcuna in zona 5 di Ferrini, i costieri tenevano a bada gli ospiti, che con un attacco fuori davano strada libera alla Folgore che con il muro vincente di Cuccaro chiudeva la saracinesca.

Si riapriva per il secondo set che traballava inizialmente sul solito equilibrio, ma Cuccaro dava quel input decisivo ai suoi per tenere da lontano la squadra del coach Cavalera, squalificato (in panchina Guarini). Deserio risulta l’uomo che da la svolta ai suoi con due muri che fanno restare i baresi al palo, ci mettono anche le loro toppe sia Ferenciac che Ferrini che Scialò (23-18), ma proprio sul più bello si fulmina la lampadina costiera e si accende quella biancorossa con Incampo e Petruzzelli che conducono all’incredibile aggancio sul 23-23. Sangue freddo per i campani, Ferenciac la chiude sul 25-23 con una folgorante schiacciata centrale.

La squadra costiera in vantaggio di due set vorrebbe chiudere con il terzo, ma proprio in questo non gli riesce l’intento perché la Pallavolo Bari rientra sul parquet con un altro spirito e serra le fila, ma questo non rompe l’equilibrio iniziale (9-10). La Snav sembra essere un po’ intontita e gli ospiti vanno avanti di qualche punto che però viene recuperato anche grazie al saper sfruttare gli errori commessi dai baresi. Baresi che però non mollano e rimettono in sesto il set, non serve a nulla il time out chiamato dal coach  Esposito, perché la squadra adriatica è alquanto decisa e prende tre punti di largo ed alla fine un muro di Meringolo chiude i conti.

Il quarto ed ultimo parziale è quello che deve decidere un incontro non facile per i massesi, ma anche se si va al finale trilling con cardiopalma ce la fanno a portarlo in porto. Biancoverdi che mordono con Cuccaro e Scialò per il 5-4, poi provano subito ad allungare con Ferrini (11-7), ma c’è il time out per i baresi. Al rientro in campo i viaggianti riescono pian piano a rifarsi sotto, con l’ace di Latorre a fissare il 14-13. La Snav Folgore Massa riallunga sul 18-14, quando si fa male Aprea, costretto ad uscire in favore di Miccio. Cuccaro da il la per il 22-18, mentre Deserio quello per il 24-20, ma tutto si rende vano perché Bari non si arrende e si gioca punto a punto in un finale trilling, ma poi Scialò forza la schiacciata che la difesa mette fuori e Petruzzelli va fuori bersaglio dando la vittoria della gara ai costieri. Che sabato son odi scena nel derby con l’Ottaviano.

CAMPIONATO PALLAVOLO SERIE B/MASCHILE – GIRONE B – 5^ GIORNATA

SNAV FOLGORE MASSA – PALLAVOLO BARI 3-1

(25-20, 25-23, 22-25, 28-26)

SNAV FOLGORE MASSA: Ferrini, Ferenciac, Cuccaro, Deserio, Denza (L1), Scialò, Aprea, Evangelista, Amitrano, Pontecorvo (L2), Miccio, Cormio. Della Mura.

Coach  Nicola Esposito.

PALLAVOLO BARI: Latorre, Petruzzelli, Incampo, Meringolo, De Tellis, Giorgio, Rinaldi (L), Capurso, Carella, Stigliano, D’Alessandro, Di Gregorio.

Coach: Tonino Cavalera (squalificato),in panchina Alberto Guarini.

1° Arbitro: Giuseppina Stellato (Caserta).  2°Arbitro: Giacomo Tartaglione (Caserta).

GISPA

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Piano festeggia la prima Bandiera Blu

Il 21 giugno l’amministrazione comunale vuole condividere con i cittadini l’evento   Piano di Sorrento – La cittadina costiera il 21 giugno…

15 Giu 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Il Comune invita a Meta la turista inglese stuprata

Il sindaco Giuseppe Tito dice a chiare lettere di testimoniare solidarietà alla vittima difendendo l’onore del paese    Meta - Il Comune…

22 Mag 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Meta Primo Piano Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Marina d’Equa, Sant’Antonio da Padova via mare

Festeggiamenti in onore della statua custodita nella cappella del borgo marinaro   Vico Equense – In occasione della festa Sant’Antonio da Padova…

11 Giu 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

E' scomparsa Lucia del ristorante Aurora

Capri piange un'icona della tradizione gastronomica e della vocazione turistica isolana Non c'è vip, personaggio dello star system, della finanza e…

18 Giu 2018 Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Pakistano di 56 anni portava la cocaina a Capri

Arrestato dalla Polizia poco dopo essere sbarcato sul porto di Marina Grande Nell'ambito dei controlli per la prevenzione e la repressione…

16 Giu 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

De Laurentiis torna nella "sua" Costiera

Domenica di relax per il presidente del Napoli   Da alcuni giorni sono iniziati i Mondiali e la Russia è diventata terra…

18 Giu 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Costa d’Amalfi, trasporti: nasce il biglietto unico “Terra & Mare”

Sinergia fra Travelmar e Sita per favorire l'integrazione della viabilità in costiera Da oggi si potrà visitare la Costiera amalfitana con…

14 Giu 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook