Folgore Massa sconfitta ma a testa alta

I costieri contro la capolista giocano senza paura e nulla da perdere

 

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi

I due capitani, foto tratta dal diario di facebook della Folgore Massa.

Redazione – In casa della capolista Leverano la Folgore Massa esce sconfitta ma a testa alta giocando senza paura e nulla da perdere.Alla fine ne esce una partita avvincente ed affascinate, non solo perché le due contendenti si sfidano a viso aperto ma anche perché sul parquet del Palasport leveranese si vedono dei buoni scambi e delle lunghe fasi in cui le difese non lasciano quasi nulla agli avversari, di più quella locale che vola su ogni palla. Orefice e Laterza tengono banco ma dall’altra parte un non ben informa Scialò, perché risente del malore al tallone, con Ferencia e Cuccaro quando devono salire in cattedra lo fanno senza veli. Ed ecco che la gara già va in equilibrio nel primo set con i costieri che fanno sudare le sette proverbiali camicie ai gialloblù che offrono delle buone rotazioni che mettono un po’ in apprensione i massesi. Ma questo non li fa abbassare la guardia e non si danno per vinti, il Leverano corre avanti, ma di poco, la Folgore lo folgora con ficcante palle da zona 4 e tutto viene messo in discussione, così dopo un avvincente finale ai vantaggi la capolista perde il set grazie ad una sfera diagonale mandata fuori. Quando si torna in campo i leveranesi sono più concentrati e concedono poco, anche perché nei massesi mancano le impennate di Scialò che poi riceve un cartellino giallo, palesando che nella squadra biancoverde aleggia qualche nervoso. Questo sballa la squadra di mister Esposito che deve chiamare il timeout che da un piccolo sussulto con Ferenciac ma l’appannamento tra le file costiere è visibile, specie in battuta. Tanto che il Bcc prende il largo di ben 7 punti che poi non saranno più colmati. Si vede un avvincente e lungo scambio ma la squadra costiera però soffre la battuta dei locali ma quella di Ferenciac va nelle rete che da il parziale ai leveranesi.

La Folgore sembra svegliarsi al ritorno sul parquet e l’inizio vede la gara avere un buon equilibrio anche perché centralmente va a segno qualche schiacciata come quella di Aprea, ma la brillantezza costiera non è scintillante così la capolista ha un piglio più deciso e cerca di prendere il largo avvantaggiandosi di 3 punti. Scialò soffre per il malore al tallone tanto che gli viene messa la borsa del ghiaccio che però non lo raffredda quando si deve inchiodare la sfera a terra. Il muro non è al top ed ha una giornata alquanto negativa e spesso non risponde alle schiacciate degli avversari che chiudono con una folgorante e diagonale di Orefice su una buona alzata di Laterza. Un duo che non la fa bene ai costieri che però nel quarto ed ultimo parziale si rimettono in moto e cercano di dare del filo da torcere alla capolista che anche se prende un buon vantaggio barcolla quando si è nella fase finale. Mentre in quella iniziale si gioca quasi alla pari anche se la capolista sul cambio non regala nulla ma viene sempre tenuta sul chi va là ed in pressione, vedi la sfera di Ferenciac che micidialmente fa breccia nella retroguardia gialloblù. Scialò risponde presente grazie alla sua schiacciata che fa breccia nel muro avversario e porta in parità i massesi, ma alla fine Amitrano in difesa manda fuori al sfera ed è 26-24, ma si esce a testa alta contro la capolista.

E sabato prossimo un avvincente derby casalingo contro la Romeo Normanna Aversa.

 

CAMPIONATO PALLAVOLO SERIE B/MASCHILE – GIRONE B – 23^ GIORNATA – 10^ RITORNO

SNAV FOLGORE MASSA – BCC LEVERANO   3-1

(25-27, 25-19, 25-17, 26-24)

BCC LEVERANO: Sergio, Serra, Scrimieri, Orefice, Laterza, Galasso, Franco (L), Dimastrogiovanni (L), Savina, Francone, Miraglia, Cagnazzo G, Cagnazzo S.

Coach: Andrea Zecca.

SNAV FOLGORE MASSA: Ferrini, Ferenciac, Cuccaro, Deserio, Denza (L1), Scialò, Aprea, Evangelista, Amitrano, Pontecorvo (L2), Miccio, Cormio, Della Mura.

Coach:  Nicola Esposito.

1° Arbitro: Adamo Buonviso (BA). 2°Arbitro: Lorenzo De Pascale (BA)

 

GISPA

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Aria Nuova, cambio di rotta su ambiente e turismo

Seconda passeggiata immersiva a Piano di Sorrento ed a cavallo del #FridayforFuture, la campagna mondiale di sensibilizzazione per l'ambiente    Piano di Sorrento…

16 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, riqualificazione delle facciate dei palazzi

Chi la effettuerà sarà esentato dal pagamento del canone di occupazione dei suoli e delle aree pubbliche (Cosap) Meta - Chi…

13 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Museo Mineralogico e Istituto ‘Porta’ uniti nel segno della scienza

Nella mattinata di studi, presentata anche la nuova vetrina museale “Le  geometrie della natura”   Vico Equense - Eccellenze scientifiche vicane e…

09 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Villa Rosa ad Anacapri, conclusa la gara per affidamento lavori

Diventerà museo di Anna Maria Boniello   CAPRI - Si è conclusa la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di recupero architettonico e…

11 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Carnevale 2019 a fumetti a Capri

Il programma completo delle manifestazioni I fumetti: questo il tema dell’edizione 2019 del Carnevalissimo a Capri. Quattro giorni di eventi,…

01 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Escursione da Meta a Positano per Arola e Monte Comune

Domenica 24 Marzo 2019 Monti Lattari da Meta a Positano per Arola e Monte Comune (877m) Difficoltà: E DIRETTORE DI ESCURSIONE: MASSIMO CESARO 338…

19 Mar 2019 Campania Positano / Costiera Amalfitana Antonio Volpe

«Basta maxi bus in Costiera», sul web la sfida delle…

Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana Di Mario Amodio   Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana e porre un…

11 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook