Folgore Massa bifacciale, ko a Tricase

I costieri sono cinici nei set centrali ma non in quelli che decidono l’incontro

 

Redazione – La trasferta si sapeva che era lunga è difficile ma i costieri potevano farcela se non dimostravano un volto bifacciale: cinici nei set centrali ma non in quelli che decidono l’incontro.

Qualche mea culpa da recitare nei momenti in cui si doveva dimostrare di sferrare il colpo decisivo contro una squadra pugliese che non ha mai mollato e ci ha creduto fino alla fine come si è visto sia nel quarto che nel quinto set. Non è stato un inizio al fulmicotone della squadra biancoverde che con uno Scialò non molto in vena, anche a causa del dolore al polpaccio che lo ha tenuto fermo durante la settimana, non entra proprio in partita, giocando con disordine ed in difesa registrando una certa vulnerabilità che fin dai primi minuti iniziali da il via libera alla squadra di mister De Giorgi. La quale con cinismo mette a punto i suoi cinici palloni anche a volte con dei deliziosi pallonetti che non sono bene rintuzzati in ricezione dalla difesa massese. Il divario non si sente quando la squadra del coach Esposito tenta di rientrare in gara con un Ferrini in vena, ma che più di tanto non può dare, ma alla fine cede.

Poi nel secondo e nel terzo parziale si è vista quella Folgore che non ti lascia respirare, con tutto il sestetto più il libero e chi è subentrato a gara in corsa, che girava a mille non facendo capire nulla ai locali con il pubblico casalingo che ammutoliva sugli spalti. Quello del secondo parziale è un buon inizio che stordisce la squadra locale che va in ambasce subendo la buona vena di Scialò, si vede una piccola ripresa della Fulgor ma Ferenciac con le sue battute allarga la forbice. I costieri sono cinici e cattivi e lo dimostrano sia con Scialò che con Aprea. L’ace di Ferenciac ed il muro di Deserio ne sono una dimostrazione.

Nel set successivo si rilegge lo stesso copione: inizio folgorante e Tricase in tilt, il coach De Giorgi per spezzare l’andazzo positivo degli ospiti chiama il time out che però serve fino ad un certo punto. Il pipe di Ferrini dimostra che non c’è nulla da fare per i rossoblù che non entrano in partita.

Il sogno poi svaniva nel quarto set quando la Fulgor rientrava sul parquet decisa e determinata a non mollare dando fino all’ultimo pan per focaccia, anche ben supportata da un rosso ai costieri per la protesta di Amitrano che dava il punto ai rossoblù. Infatti la squadra del coach De Giorgi subito metteva la freccia e la forbice tra le due contendenti si allargava di molto: 13-7. Il doppio cambio effettuato dal coach Esposito sortiva qualcosa giacché la partita si riequilibrava, ma dopo la tensione pervadeva i massesi e ne faceva le spese Amitrano.

Infine il tie break possiamo dire che rispecchiava l’andazzo dei set precedenti, gara sentita in ogni fase, giocata punto a punto, con qualche vantaggio sprecato dai massesi che facevano rientrare in partita i locali che poi, anche supportati dal focoso pubblico, nel finale davano scacco matto anche perché Scialò errava l’ultima palla.

Sabato prossimo gara interna contro la capolista BCC Levarano che tasterà il polso alla squadra costiera.

 

CAMPIONATO PALLAVOLO SERIE B/MASCHILE – GIRONE B – 7^ GIORNATA

FULGOR TRICASE VOLLEY – SNAV FOLGORE MASSA  3-2

(25-21;19-25;15-25; 25-22; 18-16)

FULGOR TRICASE VOLLEY: Muccio, Marzo, Tridici, D’Alba, Melfi, Malinconico (L), Pellegrino D, Pellegrino G, Cassiano, Dal Monte, Bisanti (L).  Coach: De Giorgi.

SNAV FOLGORE MASSA: Ferrini, Ferenciac, Cuccaro, Deserio, Denza (L1), Scialò, Aprea, Evangelista, Amitrano, Pontecorvo (L2), Miccio, Cormio. Della Mura.

Coach: Esposito.

1° Arbitro: Sasso Gianfranco.  2° Arbitro: Bisignano Antonio.

 

GISPA

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Piano di Sorrento, nuovo concorso natalizio ed accensione luminarie

Buoni da spendere, gratta e vinci con vincita di altri 1000 premi in palio   Foto d'archivio Piano di…

08 Dic 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Nel centro storico di Meta torna il Contest a tempo…

La campagna di sensibilizzazione on the road per il patrimonio artistico-culturale Locandina PhotoGraphy Contest  Meta - Unire la…

07 Dic 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Il governatore De Luca illustra il Piano Lavoro in Costiera

In un incontro a Vico Equense e si punta a dare il lavoro a 10mila ragazzi al posto delle 13mila…

30 Nov 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Sanità: bufera a Capri per le dichiarazioni di De Luca,…

Il Comitato Articolo 32: “Si vergogni”   Hanno scatenato una vera e propria bufera a Capri le dichiarazioni rese oggi dal governatore…

10 Dic 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Groviglio di ancore e catene nel porto di Capri

La nave veloce Caremar parte con 50 minuti di ritardo   Lunghi minuti di caos oggi pomeriggio nel porto di Capri: il…

04 Dic 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Bonifica ultimata, ma a Furore la strada resta chiusa

Rinviata a domani (salvo imprevisti) la riapertura della Strada Statale 163 Amalfitana Era prevista per la giornata di oggi ma è…

10 Dic 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

ITINERARI DIGITALI IN COSTA D’AMALFI: ALLA SCOPERTA DEL PATRIMONIO UNESCO

Saranno avviate le procedure di realizzazione dei percorsi progettuali previsti dal PON sulla valorizzazione del Patrimonio culturale Redazione - Presso l’aula…

04 Dic 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook