Essere vittime di calunnie

Una riflessione sulla calunnia del Prof. ENZO ESPOSITO su Facebook

Chi non è stato vittima della calunnia, della maldicenza, della diffamazione? Credo nessuno ma è anche vero che chi ne è colpito reagisce e almeno qualche volta usa le stesse armi per ritorsione. Alla calunnia ricorrono maggiormente i politici per combattere gli avversari, i commercianti per combattere la concorrenza, i disadattati sociali, gli invidiosi. La calunnia è un reato ma anche una mascalzonata da cui è difficile difendersi perché bisogna dimostrare la propria innocenza e la gente facilmente riporta la calunnia ma non le risposte del colpito. La querela quasi sempre finisce in prescrizione o non viene neanche accettata dal giudice. Mentre la calunnia si diffonde facilmente, la condanna viene quasi sempre sottaciuta. Anch’io ho subito calunnie ma solo a Vico da miei antagonisti. Me ne ricordo quattro. Quella di un prete che per non farmi votare nella lista di coalizione “Fiore” diceva ai suoi fedeli che io ricattavo le maestre; quella di un altro prete che sul giornale della parrocchia deplorava i nuovi programmi della scuola elementare italiana del 1985, dandone la colpa a me e descrivendomi come Erode. Quel prete non aveva il senso del ridicolo ma molta imbecillità. Poi c’è quella di due professionisti che scrissero che io facevo trattative segrete con la controparte (che io contrastavo). L’ultima è di pochi giorni fa. Un mascalzone a nome del condominio in cui abita ha fatto pubblicare da un giornaletto la notizia che il condominio ha presentato denuncia ai carabinieri per presunte responsabilità sulla conduzione del giardino della SS. Trinità. Aspetto di leggere la denuncia. Altre carognate ne ho avute, ma di tipo delinquenziale da altolocati nella lotta politica ma nessuna calunnia credo abbia lasciato il segno se non un poco di amarezza. Tutto sommato mi ritengo fortunato perché gli stupidi mascalzoni disadattati sono di più.

Tagged under

Apologies, but no related posts were found.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Dichiarati colpevoli amico e sua madre

Non prestarono soccorso tempestivamente per salvare Giuseppe Gargiulo    Piano di Sorrento – Sono stati dichiarati colpevoli l’amico e sua madre perché…

21 Set 2017 Campania Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

A settembre omaggio a Raffaele Lauro a Meta e a…

  A metà settembre, la Penisola Sorrentina si appresta a rendere un sentito e doveroso tributo al suo illustre concittadino Raffaele…

29 Ago 2017 Cultura Meta Sant'Agnello Spettacolo Carlo Alfaro

Vico Equense

Scooter in frantumi contro auto a Seiano

Incidente nel pomeriggio sulla SS145 Sorrentina e code in entrambi i sensi    Vico Equense – Siamo all’altezza del bivio di Seiano…

16 Set 2017 Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Rubati nel trasporto dall'isola orologi "Capri Watch"

Per un valore di 40mila euro, tre persone denunciate dai carabinieri per ricettazione e furto   Capri - Rubate alcune centinaia di…

21 Set 2017 Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Giuseppe Spasiano

Frana a Capri: cadono pietre e terreno

Dal costone che sovrasta Marina di Caterola alle spalle del Porto Turistico Capri - Nuovo movimento franoso a Capri. Stavolta è…

19 Set 2017 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Giuseppe Spasiano

Positano

Maiori: sequestrato locale

Occupazione abusiva al Porto turistico   Nella giornata di ieri, l'Ufficio Locale marittimo di Maiori, con la polizia locale, ha eseguito un…

19 Set 2017 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Bomba d'acqua in Costa d'Amalfi

Strade allagate a Ravello e Maiori, ad Amalfi casa evacuata. Atrani sotto controllo Costa d’Amalfi - La bomba d'acqua abbattutasi…

11 Set 2017 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook