Il Costa d’Amalfi esce sconfitto contro la Picciola

In una gara maschia i costieri recriminano per l’arbitraggio ed in dieci tentano di pareggiare

 

Foto tratta dal sito .costadamalficalcio.com

CAMPIONATO DI ECCELLENZA – GIRONE B – 20^ GIORNATA – 5^ RITORNO

PICCIOLA – COSTA D’AMALFI 1-0 (75º Merola)
PICCIOLA: Amabile, De Matteis, Anzalone, Sabatino (al 56º Carfagno), Di Giacomo, Trezza, Barbarisi (al 65º Avagliano), Delle Serre, Merola, Maisto (all’81º Zottoli), De Maio (all’89º Castaldi)
All. Villecco a disp: Olivieri, Barra, Mercogliano
COSTA D’AMALFI: Faggiano, Palumbo, Vitiello L (all’80º Pommella), Cestaro, De Luca, Vigorito (al 77º Criscuoli), Di Landro (all’89º Ferrara V), Lettieri, Marino, Mascolo, Catalano (al 46º Ferrara D).
All. Contaldo a disp: Napoli, Vitiello R, Ruggiero

Arbitro: Orazio Nicodemo di Sapri.

Assistenti: Luigi Gargiulo (Ercolano) – Roberto Ferrara (Castellammare di Stabia).
Note: spettatori 150 circa, giornata nuvolosa, terreno di gioco al limite del regolamento.
Ammoniti: Sabatino, Trezza, Merola (P), Faggiano, Mascolo (CDA).
Al 57º espulso Marino (CDA)

Esce sconfitto il Costa d’Amalfi dallo stadio 23 Giugno di Pontecagnano, vinto dalla Picciola, ma soprattutto da un arbitro sicuramente non all’altezza della categoria; infatti, il sig. Nicodemo della sezione di Sapri ha deciso di vestire i panni del protagonista, in un match estremamente cruciale per la corsa alla salvezza.
Partono bene gli ospiti che si fanno vedere spesso dalle parti di Amabile, con Di Landro e Catalano rifinitori per Lettieri e Marino, e con Mascolo a seminare il panico, spesso e volentieri, sulla fascia sinistra. Unico vero sussulto nel primo tempo è proprio un tiro di Marino che esce fuori di pochissimo alla sinistra dell’estremo difensore locale.
Partita molto maschia dove si vede poco calcio a causa del terreno di gioco, in terra battuta, al limite del regolamento, pieno di ciottoli che mettono veramente a rischio l’incolumità dei 22 giocatori in campo.
Nel secondo tempo é ancora il Costa d’Amalfi ad affacciarsi dalle parti di Amabile con le conclusioni di Lettieri; il Picciola replica con una punizione di Barbarisi dal limite deviata egregiamente in angolo da Faggiano. Al minuto 57 però accade l’episodio che decide l’intera partita: nel rincorrere un pallone, Maisto e Marino si sbracciano leggermente e il numero 10 locale cade a terra, per l’arbitro è clamorosamente condotta violenta di Marino e rosso diretto (più tardi lo stesso Maisto ammetterà che non vi é stata alcuna violenza nel contatto), così il Costa d’Amalfi si ritrova in 10 uomini. Dopo un quarto d’ora passato a difendersi e ripartire, però, Merola raccoglie una palla vagante in area di rigore e la mette alle spalle di Faggiano: è 1-0 Picciola. Il Costa d’Amalfi prova a pareggiarla nonostante l’inferiorità, inserendo giocatori offensivi come Criscuoli e Ferrara Vincenzo, ma il risultato non cambia, finisce 1-0 per il Picciola con il Costa d’Amalfi che, dopo lo scandaloso arbitraggio di Battipaglia, si ritrova ancora a dover recriminare per la conduzione arbitrale in una gara cruciale come uno scontro diretto, con un direttore di gara che per completare l’opera ha concesso soltanto 3 minuti di recupero dopo un secondo tempo in cui ci sono state 8 sostituzioni, un espulsione, una rete e tante perdite di tempo da parte dei giocatori di casa.
Gli uomini di mister Contaldo torneranno a lavoro martedì per preparare la difficile trasferta di Casalbuono, contro il Valdiano.

UFFICIO STAMPA
FC COSTA D’AMALFI

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Sant'Agostino e Santa Maria a Cerignano, escursione storico naturalistica Fai

Le passeggiate storico naturalistiche di Vincenzo Astarita Gentile amica e caro amico, a settembre scorso proposi delle passeggiate per attirare l'attenzione sulla…

19 Mar 2019 Campania Piano di Sorrento Antonio Volpe

Meta

Meta, riqualificazione delle facciate dei palazzi

Chi la effettuerà sarà esentato dal pagamento del canone di occupazione dei suoli e delle aree pubbliche (Cosap) Meta - Chi…

13 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Museo Mineralogico e Istituto ‘Porta’ uniti nel segno della scienza

Nella mattinata di studi, presentata anche la nuova vetrina museale “Le  geometrie della natura”   Vico Equense - Eccellenze scientifiche vicane e…

09 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Infartuato portato da Capri a Napoli in idroambulanza

Dopo l’indisponibilità dell’elicottero: corsa contro il tempo L’anziano colpito da infarto questo pomeriggio a Capri è stato trasferito in serata a…

21 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Villa Rosa ad Anacapri, conclusa la gara per affidamento lavori

Diventerà museo di Anna Maria Boniello   CAPRI - Si è conclusa la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di recupero architettonico e…

11 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Escursione da Meta a Positano per Arola e Monte Comune

Domenica 24 Marzo 2019 Monti Lattari da Meta a Positano per Arola e Monte Comune (877m) Difficoltà: E DIRETTORE DI ESCURSIONE: MASSIMO CESARO 338…

19 Mar 2019 Campania Positano / Costiera Amalfitana Antonio Volpe

«Basta maxi bus in Costiera», sul web la sfida delle…

Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana Di Mario Amodio   Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana e porre un…

11 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook