Chieste le condanne per falsi ciechi

Dalla costiera sorrentina al vesuviano scovati dai CC e GF dopo pedinamento ed anche messi alla prova

 Redazione – Avevano ingannato anche le commissioni mediche, facendosi attestare uno status di cecità assoluta con tanto di trattamento pensionistico e per diciotto persone  (tre nel frattempo sono decedute) è scattata la richiesta di due anni e quattro mesi di reclusione.

Però c’è da sottolineare che tra queste diciotto una è davvero cieca per cui è stata chiesta l’assoluzione per non aver commesso il fatto. Questa è stata la richiesta avanzata alla fine della requisitoria da parte del pm Emilio Prisco, della procura di Torre Annunziata, per questi falsi ma ‘vedenti’ ciechi che hanno truffato l’Inps per aver percepito tra il 2012 ed il 2013 assegni di invalidità spettanti ai ciechi assoluti. Il tutto risale a ben cinque anni fa quando Carabinieri e Guardia di Finanza, da Torre del Greco a Massa Lubrense, riuscirono ad individuare un gruppo di persone che aveva ingannato anche le commissioni mediche, facendosi attestare uno status di cecità assoluta con tanto di trattamento pensionistico, ma anche con la complicità di alcuni pubblici ufficiali. Queste persone, sia uomini che donne vennero messe sotto pedinamento e controllate anche nelle loro abitazioni dai carabinieri che si erano finti letturisti della Gori, per entrare in casa e sottoporre dei documenti che, stando alle testimonianze ed alle relazioni di servizio, i falsi ciechi vedevano bene e leggevano anche senza problemi. Qualcuno riusciva ad addestrare cani,  correva e saltava insieme a loro gli ostacoli, un altro andava a fare la spesa, leggeva il giornale e guidava anche la macchina. Qualcun altro guardava le vetrine dei negozi e faceva shopping o leggeva documenti o preparava il cane ed una donna litigava con la vicina del piano di sopra per il bucato steso male, mentre c’è chi ha anche firmato delle carte postegli dagli investigatori che si erano travestiti da dipendenti della Gori. Per cui scattò subito un’inchiesta che si chiuse nel 2013.

Insomma una bella truffa all’Inps che all’ente è costata molto in centinaia di migliaia ed ora agli avvocati dei truffatori toccherà nelle prossime udienze smontare le accuse, mentre con ogni probabilità le indagini potrebbero continuare per verificare chi sono i medici che diagnosticarono la cecità.

 

GISPA

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Lo Sportello Amianto apre A Piano di Sorrento

Per i marittimi che a bordo sono esposti alla fibra killer a bordo e tutelarli in ogni sede   Piano di Sorrento…

21 Ott 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Parcheggi .Comune ricorre consiglio di Stato

Rassegna stampa META – PARCHEGGI CORSO ITALIA/ IL COMUNE NON CI STA E RICORRE AL CONSIGLIO DI STATO CONTRO LA…

16 Ott 2018 Meta Redazione

Vico Equense

Galleria di Seiano-Pozzano, chiusure notturne per lavori

Interventi di manutenzione sugli impianti tecnologici   Vico Equense – In un comunicato diramato dall’Anas ci saranno delle chiusure notturne della galleria…

20 Ott 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Capri, Mezzogiorno d’Italia: invertire la rotta

Il convegno organizzato da Eurapromez sui temi dello sviluppo, del divario economico e sociale   Capri – Si svolgerà il convegno organizzato…

18 Ott 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Fai ‘i luoghi del cuore’: Villa Regina Giovanna e Cappella…

Due siti costieri in lizza nella speciale classifica dei luoghi da proteggere   Cappella di Santa Maria a…

18 Ott 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Cultura Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Malore a turista americana, al Costa d'Amalfi tamponata grave patologia

Nell’hotel ha ravvisato un malore ed è stato chiamato il 118   Una turista americana è giunta ieri sera in codice rosso…

19 Ott 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Cadavere sui sentieri di Scala, trovato morto escursionista francese [FOTO]

Un 60enne escursionista di nazionalità francese di cui si erano perse le tracce   La zona Il cadavere di…

14 Ott 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook