Capri vieta le slot machine: via gli apparecchi dagli esercizi pubblici e dalle sale giochi entro 90 giorni

Il regolamento approvato dal Consiglio Comunale su proposta dell’Amministrazione, l’opposizione contesta l’iter

foto

Via le slot machine e i videopoker dal territorio di Capri. L’Amministrazione caprese dichiara guerra alla ludopatia e lo fa portando in Consiglio Comunale il regolamento su sale da gioco e giochi leciti che punta a disciplinare l’intero settore sul territorio comunale. Il regolamento, approvato con il voto favorevole della maggioranza e il voto contrario dell’opposizione, fissa numerosi paletti e in particolare dispone il divieto assoluto di installare macchinette, che prevedano vincite in denaro, entro 500 metri dai cosiddetti luoghi sensibili, tra cui scuole, chiese, centri sportivi e balneari, sportelli bancomat, uffici pubblici, poste. In pratica nella totalità del territorio sono bandite le slot. Gli esercizi pubblici e le attività commerciali che le dispongono dovranno disinstallare le macchine entro 90 giorni. Un’iniziativa simile fu già avviata con successo negli scorsi anni ad Anacapri, comune apripista in Italia, tra i primissimi a varare un regolamento, approvato anche con referendum popolare, che ha “deslottizzato” il territorio.
“Oggi – spiega il vicesindaco di Capri, Roberto Bozzaotre, che insieme all’Amministrazione ha fortemente voluto questo provvedimento – è stato approvato un regolamento molto importante per il nostro territorio. Riteniamo che le amministrazioni debbano sempre tutelare la salute dei propri cittadini. Ovviamente non ci illudiamo di risolvere con questo provvedimento il problema della ludopatia, si tratta però di un primo essenziale passo”.
Questa invece è stata la dichiarazione di voto del gruppo consiliare di opposizione Avanti Capri che ha espresso il proprio no alla delibera: “Condividiamo il principio generale del contrasto all’utilizzo dei giochi in quanto alimentano il fenomeno della ludopatia in continuo aumento sull’isola. Pur tuttavia, non condividiamo l’iter procedurale della stesura ed approvazione del regolamento soprattutto perché non si è avuto modo di avere un confronto con le associazioni di categoria locali, di sentire approfonditamente i servizi sociali e non acquisire una mera relazione non esaustiva. Sarebbe stato opportuno approfondire un discorso tecnico del territorio per individuare bene i requisiti e i termini, come il metraggio della distanza dai siti sensibili e spiegare per esempio perché si è stabilito in regolamento 500 mt e non 450 o 550. Infine, sicuramente bisognava richiedere pareri e studi all’associazione di psicologi e sociologi. In questo modo, a nostro avviso, si allungano i tempi e non si accorciano e non si combatte in modo efficace il fenomeno della ludopatia”.

Fonte caprinews.it

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Sant'Agostino e Santa Maria a Cerignano, escursione storico naturalistica Fai

Le passeggiate storico naturalistiche di Vincenzo Astarita Gentile amica e caro amico, a settembre scorso proposi delle passeggiate per attirare l'attenzione sulla…

19 Mar 2019 Campania Piano di Sorrento Antonio Volpe

Meta

Meta, riqualificazione delle facciate dei palazzi

Chi la effettuerà sarà esentato dal pagamento del canone di occupazione dei suoli e delle aree pubbliche (Cosap) Meta - Chi…

13 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Museo Mineralogico e Istituto ‘Porta’ uniti nel segno della scienza

Nella mattinata di studi, presentata anche la nuova vetrina museale “Le  geometrie della natura”   Vico Equense - Eccellenze scientifiche vicane e…

09 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Infartuato portato da Capri a Napoli in idroambulanza

Dopo l’indisponibilità dell’elicottero: corsa contro il tempo L’anziano colpito da infarto questo pomeriggio a Capri è stato trasferito in serata a…

21 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Villa Rosa ad Anacapri, conclusa la gara per affidamento lavori

Diventerà museo di Anna Maria Boniello   CAPRI - Si è conclusa la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di recupero architettonico e…

11 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Escursione da Meta a Positano per Arola e Monte Comune

Domenica 24 Marzo 2019 Monti Lattari da Meta a Positano per Arola e Monte Comune (877m) Difficoltà: E DIRETTORE DI ESCURSIONE: MASSIMO CESARO 338…

19 Mar 2019 Campania Positano / Costiera Amalfitana Antonio Volpe

«Basta maxi bus in Costiera», sul web la sfida delle…

Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana Di Mario Amodio   Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana e porre un…

11 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook