Campania sotto sopra per il maltempo

Si lavora per limitare i danni delle piogge che in queste ore stanno interessando il territorio

 

Redazione – La Campania è sotto sopra per il maltempo e si lavora per limitare i danni delle piogge che in queste ore stanno interessando il territorio. Immagine correlata

In azione i volontari ed i tecnici che stanno operando per liberare dal fango e dai detriti le zone in cui si sono registrati questi eventi alluvionali o dissesti idrogeologici. La Protezione Civile della Regione Campania informa che c’è un’attenzione primaria che si sta prestando alla costiera sorrentino-amalfitana e ad alcune zone al confine tra la provincia di Napoli e Salerno.

Infatti nella costiera sorrentino-amalfitana si sono avuti dei dissesti idrogeologici ed alluvionali, con delle frane sulla strada che porta sul Monte Faito, che ora è isolato, ed anche nelle frazioni vicane di Moiano e Massaquano, dove c’è stata la caduta di una ingente massa di detriti franosi che dalla montagna si sono riversati a valle, che stanno bloccando la viabilità. E dopo che era stata mandata una lettera di diffida da parte dall’associazione Faito alle Autorità ed agli enti competenti per un intervento tempestivo in grado di garantire incolumità e sicurezza ai residenti. E’ intervenuta la Prefettura di Napoli, che ha disposto l’intervento della Protezione Civile regionale e della Città Metropolitana per porre in essere ogni misura atta a ripristinare i collegamenti sulla ex Strada Statale 269 del Faito.

Mentre nella giornata del 7 novembre doveva continuare la sua funzione la Funivia del Faito, che era entrata in azione nella giornata precedente, ma purtroppo le avverse condizioni meteo lo hanno impedito.

A Positano si sono registrati i maggiori danni a causa delle intense piogge, il torrente Rivo dei Mulini ha vomitato fango e detriti che a valle hanno sommerso l’area adibita a deposito mezzi della nettezza urbana. Ma il fango ha sommerso anche la spiaggia grande danneggiando le imbarcazioni adagiate sull’arenile, poi nella mattinata del 7 novembre sono sbarcati da una chiatta gli escavatori che si sono messi in opera per bonificare la spiaggia positanese. Ma anche a Tramonti ci sono stati danni con tronchi, fango e pietre che si sono riversati sulla strada interna di Polvica: questo lo scenario che si è presentato nella mattina del 6 novembre dopo le intense piogge che hanno portato a valle detriti ogni genere. Poi si sta lavorando per far tornare tutto alla normalità anche se il maltempo sembra non dare tregua in queste ultime ore. I sindaci di Nocera Superiore e Cava dei Tirreni hanno firmato delle ordinanze di sgombero, in via precauzionale, per alcune aree circoscritte situate al di sotto di costoni ritenuti particolarmente a rischio a causa degli incendi estivi che ne hanno distrutto la vegetazione.
Danni si registrano anche ad Angri, Gragnano e Castel San Giorgio dove ha continuato a piovere per tutta la notte e si registrano allagamenti e piccole frane. Le precipitazioni sul territorio regionale hanno fatto registrare superamenti di soglia nelle zone di allerta costiere: sono strettissime le comunicazioni tra sala operativa della Protezione civile regionale ed i  comuni interessati. I tecnici del Genio civile stanno provvedendo a sopralluoghi nelle zone dei dissesti per predisporre eventuali interventi a supporto dei Sindaci. Intanto il Centro Funzionale, sulla base delle ultime elaborazioni meteo, ha prorogato la criticità già in essere, confermando l’allerta Arancione per l’intera Campania, eccezion fatta per l’Alta Irpinia, il Sannio e il Tanagro (dove permane la Gialla) fino alle ore 12.00 di mercoledì 8 novembre.
Disagi anche sulla strada ferrata della Circumvesuviana con ritardi e soppressioni che  stanno caratterizzando quasi tutte le corse (che viaggiano con 15 minuti di ritardo): colpa delle condizioni meteo avverse che rendono difficile il percorso ma fanno anche allagare gli stessi treni. Nei vagoni più vecchi e malandati, infatti, si verificano infiltrazioni, e piove anche nella cabina del macchinista.
Anche le isole del Golfo stanno vivendo delle ore con molto disagio, perché i collegamenti sono sospesi e sono fermi quasi tutti gli aliscafi sulle tratte tra Napoli e le isole di Ischia, Procida e Capri, e tra Sorrento e Capri a causa delle condizioni meteomarine avverse.

Mentre l’Anas rende noto che, a causa dell’allagamento della sede stradale dovuto alle forti piogge del 6 novembre, è provvisoriamente chiuso al traffico un tratto della strada statale 145 Sorrentina nel territorio comunale di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli. Nel dettaglio, è chiuso il tratto dal km 3,600 al km 9,700, in corrispondenza delle gallerie ‘Varano’ e ‘Privati’. Tale chiusura sarà in vigore anche nella giornata di domani e comunque fino al ripristino delle condizioni di transitabilità.

GISPA

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Lo Sportello Amianto apre A Piano di Sorrento

Per i marittimi che a bordo sono esposti alla fibra killer a bordo e tutelarli in ogni sede   Piano di Sorrento…

21 Ott 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Parcheggi .Comune ricorre consiglio di Stato

Rassegna stampa META – PARCHEGGI CORSO ITALIA/ IL COMUNE NON CI STA E RICORRE AL CONSIGLIO DI STATO CONTRO LA…

16 Ott 2018 Meta Redazione

Vico Equense

Galleria di Seiano-Pozzano, chiusure notturne per lavori

Interventi di manutenzione sugli impianti tecnologici   Vico Equense – In un comunicato diramato dall’Anas ci saranno delle chiusure notturne della galleria…

20 Ott 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Capri, Mezzogiorno d’Italia: invertire la rotta

Il convegno organizzato da Eurapromez sui temi dello sviluppo, del divario economico e sociale   Capri – Si svolgerà il convegno organizzato…

18 Ott 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Fai ‘i luoghi del cuore’: Villa Regina Giovanna e Cappella…

Due siti costieri in lizza nella speciale classifica dei luoghi da proteggere   Cappella di Santa Maria a…

18 Ott 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Cultura Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Malore a turista americana, al Costa d'Amalfi tamponata grave patologia

Nell’hotel ha ravvisato un malore ed è stato chiamato il 118   Una turista americana è giunta ieri sera in codice rosso…

19 Ott 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Cadavere sui sentieri di Scala, trovato morto escursionista francese [FOTO]

Un 60enne escursionista di nazionalità francese di cui si erano perse le tracce   La zona Il cadavere di…

14 Ott 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook