In calo le stragi del sabato sera, ma non in Puglia e Campania

Le cosiddette “stragi del sabato sera”, per cui si intendono gli incidenti stradali che si verificano nelle 16 ore “maledette”, dalle 22 alle 6 del venerdì sul sabato e del sabato sulla domenica, e che rappresentano la prima causa di morte dei giovani under 35 in Italia, sembrano finalmente in diminuzione. Secondo gli ultimi dati della Polizia Stradale, nel 2016 il numero globale degli incidenti è stato 2.730 (224 in meno rispetto al 2015) con 119 vittime (-35). Stesso trend se si esaminano i dati della mortalità: nel 2016 Polizia Stradale ed Arma dei Carabinieri hanno rilevato complessivamente 1.547 incidenti mortali, con 1.665 persone decedute, mentre nel 2015 gli incidenti erano stati 1.627 con 1.752 vittime (dunque, 87 vittime in meno, con una riduzione del 5%). In riferimento al solo week-end, nel 2016 ci sono stati 832 morti, 58 in meno rispetto all’anno precedente. L’Asaps, Associazione sostenitori della polizia stradale, sottolinea tuttavia che, pur se i dati complessivi delle stragi del sabato sera sono in calo, c’è un aumento degli incidenti pluri-mortali sulle strade del Sud, con al primo posto Puglia e Campania. Il risultato globale di miglioramento dell’incidentalità nei week-end, benchè ancora profondamente da migliorare, è frutto innanzitutto del grande sforzo messo in atto sulle strade dalle forze dell’ordine, con l’aumento esponenziale dei posti di blocco per i controlli di verifica del tasso alcolemico con etilometri e dell’uso di sostanze stupefacenti con il “precursore”, un tampone che, intriso di saliva, fornisce, inserito in uno scanner portatile, un profilo tossicologico completo del guidatore. Anche l’inasprimento delle sanzioni, che con la legge 120 del 2010 prevede ritiro della patente e confisca dell’auto, ha giocato il suo peso. Importante come deterrente anche l’introduzione del nuovo sistema di controllo elettronico della velocità media (sistema Tutor). Inoltre, il successo delle campagne governative di formazione e sensibilizzazione contro la guida in stato di ebbrezza, basate sulla crescita di una nuova cultura delle regole, come la scelta del “guidatore designato” che sceglie di non bere per riaccompagnare in sicurezza i compagni a casa, ha dato i suoi frutti. Infine, il nuovo modello di movida, ormai concentrato nelle aree urbane, e il diffondersi del web, che confina molti più giovani nel mondo virtuale, ha modificato radicalmente usi e consumi del sabato sera dei giovani italiani. Anche se forse fa un pò tristezza pensare che il motivo del numero minore di morti sulle strade sia da ascrivere anche al maggior numero di giovani che passano la notte del sabato in solitudine su un display di un dispositivo elettronico invece di uscire con gli amici…

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Per chi è ‘na bona furchetta, cannelloni al ragù

Il primo prototipo di cannellone forse lo si fa risalire all’Ottocento    Costiera sorrentina – Non è molto sicura l’origine di questo…

20 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Con banconota falsa azzardano a comprare gratta e vinci

Tre 16enni lo provano nella tabaccheria della stazione ricalcando il film di Totò ma poi sono denunciati    Meta - Tre 16enni…

22 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense, momenti concitati su treno della Circum

Un cittadino dell’Est Europa rifiuta di acquistare un biglietto ed è stato portato in caserma   Vico Equense – Ci sono stati…

22 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Ennesimo incidente stradale sulla via che collega il Porto con…

Auto esce fuori strada e finisce in un fondo sottostante, per fortuna nulla di grave per la donna alla guida Poteva…

22 Feb 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Giuseppe Spasiano

Abusivismo, a Capri i vertici dei carabinieri

Per fare il punto sulle attività di indagine di Anna Maria Boniello   CAPRI - Carabinieri in prima linea nella lotta all'abusivismo edilizio…

16 Feb 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Nuova destinazione per il convento San Domenico di Maiori

Una scuola di alta formazione turistica Una scuola di alta formazione professionale di management turistico. È quanto immaginato dall'Amministrazione comunale di…

22 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Una nuova mappa turistica per Amalfi

Il Consorzio degli albergatori premia le strutture di qualità Sette percorsi di visita che, oltre agli itinerari classici, propongono esperienze insolite…

17 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook