Batteri fecali, bomba ecologica nel golfo del Pecoriello

L’Arpac ha rilevato che in una pozza limitrofa il mare un livello di batteri fecali 50 volte superiore alla norma

 

 Risultati immagini per golfo del pecorielloSant’Agnello – L’Arpac ha rilevato nella zona del golfo del Pecoriello che in una pozza limitrofa al mare un livello di batteri fecali 50 volte superiore alla norma, una bomba ecologica.

Questo il risultato che scaturisce da una verifica ed un controllo sulla spiaggia santanellese da alcuni campioni di acqua prelevati da una pozza al di sotto di uno scarico del troppo pieno, e questo è la conseguenza della denuncia fatta a fine maggio dal Wwf Terre del Tirreno. Infatti esso aveva segnalato che dal canale della condotta che è situato sotto viale dei Pini e che sbocca proprio nella zona detta del Pecoriello, che nei secoli passati era un vallone, usciva molto liquame che nei giorni successivi avrebbe sversato in mare tonnellate di reflui nel golfo.

In una zona che a pochi passi il mare è a norma di legge ed ha ricevuto le Bandiere Blu, dopo i rilevamenti effettuati, due tecnici dell’Arpac che hanno prelevato alcuni campioni di acqua da una pozza al di sotto di uno scarico del troppo pieno,  il risultato della analisi dice che c’è la presenza di 260mila unità di escherichia coli in 100 millilitri di acqua. Ossia un livello 50 volte superiore al limite fissato dalla legge, cioè 5mila, e poi infine per metterci il cappello ‘un odore proveniente presumibilmente da reflui civili’. Questo ha fatto scattare il segnale di pericolo che la zona di mare del golfo del Pecoriello è inquinata.

Il presidente del Wwf Terre del Tirreno, Claudio d’Esposito, batte i pugni sul fatto che le pozze sull’arenile sono una bomba ecologica causata dal troppo pieno della condotta, e che esse continueranno a rilasciare sostanze inquinamenti nella sabbia ed a rendere il mare sempre più torbido e schiumoso. E questo può essere un rischio igienico-sanitario per chi si avventura sulla spiaggia della zona, egli si augura che al più presto si proceda alla messa in sicurezza della zona. Una zona che da tanti anni è stata varie volte sotto i riflettori per cause del genere e che si speri che in poco tempo si arriva alla bonifica.

 

GISPA

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Aria Nuova, cambio di rotta su ambiente e turismo

Seconda passeggiata immersiva a Piano di Sorrento ed a cavallo del #FridayforFuture, la campagna mondiale di sensibilizzazione per l'ambiente    Piano di Sorrento…

16 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, riqualificazione delle facciate dei palazzi

Chi la effettuerà sarà esentato dal pagamento del canone di occupazione dei suoli e delle aree pubbliche (Cosap) Meta - Chi…

13 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Museo Mineralogico e Istituto ‘Porta’ uniti nel segno della scienza

Nella mattinata di studi, presentata anche la nuova vetrina museale “Le  geometrie della natura”   Vico Equense - Eccellenze scientifiche vicane e…

09 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Villa Rosa ad Anacapri, conclusa la gara per affidamento lavori

Diventerà museo di Anna Maria Boniello   CAPRI - Si è conclusa la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di recupero architettonico e…

11 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Carnevale 2019 a fumetti a Capri

Il programma completo delle manifestazioni I fumetti: questo il tema dell’edizione 2019 del Carnevalissimo a Capri. Quattro giorni di eventi,…

01 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Escursione da Meta a Positano per Arola e Monte Comune

Domenica 24 Marzo 2019 Monti Lattari da Meta a Positano per Arola e Monte Comune (877m) Difficoltà: E DIRETTORE DI ESCURSIONE: MASSIMO CESARO 338…

19 Mar 2019 Campania Positano / Costiera Amalfitana Antonio Volpe

«Basta maxi bus in Costiera», sul web la sfida delle…

Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana Di Mario Amodio   Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana e porre un…

11 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook