«Basta maxi bus in Costiera», sul web la sfida delle associazioni

Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana

Di Mario Amodio

 

Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana e porre un freno all’invasione di bus e veicoli lungo la statale 163. La raccolta firme denominata “Stop all’invasione dei pullman Gran Turismo lungo la Statale 163 Amalfitana” è attiva da ieri sulla piattaforma internet change.org ed è stata promossa dal coordinamento associazioni della Costiera Amalfitana che, dopo gli incontri delle settimane scorse, sono passati al contrattacco indirizzandola al prefetto, all’Anas, al presidente della Regione Campania, ai sindaci, al presidente della Provincia di Salerno, ai ministri delle Infrastrutture, dell’Ambiente, e della Salute, e per conoscenza alla Commissione Unesco. La decisione di coinvolgere abitanti e estimatori della Costiera su un tema di vitale importanza per il territorio è maturata dopo che le diverse riunioni sull’argomento sono rimaste senza esito.

E così le associazioni Acarbio, Agenda Praiano, Club per l’Unesco di Amalfi, Fiab, Italia Nostra Salerno, Io Salerno, Macchia Mediterranea, Posidonia hanno elaborato una richiesta ufficiale, tradotta anche in inglese per un coinvolgimento internazionale, dove si chiede di «porre fine senza indugio alle criticità che integrano peraltro gli estremi per configurare la sussistenza di violazioni delle normative vigenti in materia di Sicurezza e di Protezione Civile». La petizione evidenzia che «l’unica via di fuga rimane la Statale 163 lungo la quale risulta impossibile creare le circostanze giuste a garantire il pronto soccorso, o semplicemente assicurare l’accesso alle scuole o al lavoro nei tempi e negli orari stabiliti» in casi di blocchi della circolazione. «Occorre ricordare le numerose cronache di vite spezzate da autobus in transito o da condizioni di pericolo create dagli stessi – scrivono i promotori – Una situazione che va peggiorando e che ha già compromesso la qualità della vita in Costiera amalfitana». Questo perchè la strada è caratterizzata, oltre che dai suggestivi scorci sullo splendido panorama costiero, «da una estrema fragilità dovuta alla sua particolare conformazione ed in base a questa sua peculiarità va tutelata». «I centri cittadini della Costiera sono incapaci di accogliere un tale impatto demografico, già al limite della sostenibilità – si legge – Ad oggi la viabilità è mal regolamentata dall’ordinanza 29/2013 dell’Anas. Si vieta il transito, in entrambi i sensi di marcia, agli autobus turistici superiori a metri 10,36 di lunghezza e agli 8 metri nei giorni di Pasqua e ponti festivi eccetto ai bus già presenti e in sola uscita dalla Costiera in possesso di deroga concessa dal Comune che ha rilasciato licenza di trasporto. Trattasi di bus persone fisiche o giuridiche residenti nei Comuni della Costiera amalfitana».

Fonte ilmattino.it

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Sant'Agostino e Santa Maria a Cerignano, escursione storico naturalistica Fai

Le passeggiate storico naturalistiche di Vincenzo Astarita Gentile amica e caro amico, a settembre scorso proposi delle passeggiate per attirare l'attenzione sulla…

19 Mar 2019 Campania Piano di Sorrento Antonio Volpe

Meta

Meta, riqualificazione delle facciate dei palazzi

Chi la effettuerà sarà esentato dal pagamento del canone di occupazione dei suoli e delle aree pubbliche (Cosap) Meta - Chi…

13 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Museo Mineralogico e Istituto ‘Porta’ uniti nel segno della scienza

Nella mattinata di studi, presentata anche la nuova vetrina museale “Le  geometrie della natura”   Vico Equense - Eccellenze scientifiche vicane e…

09 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Infartuato portato da Capri a Napoli in idroambulanza

Dopo l’indisponibilità dell’elicottero: corsa contro il tempo L’anziano colpito da infarto questo pomeriggio a Capri è stato trasferito in serata a…

21 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Villa Rosa ad Anacapri, conclusa la gara per affidamento lavori

Diventerà museo di Anna Maria Boniello   CAPRI - Si è conclusa la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di recupero architettonico e…

11 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Escursione da Meta a Positano per Arola e Monte Comune

Domenica 24 Marzo 2019 Monti Lattari da Meta a Positano per Arola e Monte Comune (877m) Difficoltà: E DIRETTORE DI ESCURSIONE: MASSIMO CESARO 338…

19 Mar 2019 Campania Positano / Costiera Amalfitana Antonio Volpe

«Basta maxi bus in Costiera», sul web la sfida delle…

Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana Di Mario Amodio   Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana e porre un…

11 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook