Martedì, 28 Luglio 2009 21:09

Sorrento: Falchi in azione nel centro, arrestati due ucraini

Scritto da  Positano News
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sorrento: Falchi in azione nel centro, arrestati due ucraini.
Indossano e rubano vestiti, arrestati in due dalla Polizia di Stato.

di Vincenzo Maresca.

Sorrento. Chiedono di provare capi di abbigliamento, li indossano, abbandonano i propri nel camerino e dopo essersi confusi tra la clientela lasciano il negozio portando via vestiti del valore di centinaia di euro. Intercettati da una pattuglia di falchi del commissariato di Sorrento coordinato dal vicequestore Antonio Galante sono stati sorpresi tra la folla di turisti nella centralissima piazza Tasso ed arrestati con l’aiuto dei dipendenti del negozio. E’ accaduto in pieno centro dove due ucraini, il 28enne Yuriv Makarenko ed il 29enne Oleksandr Aksyutenko, hanno pensato di tentare il furto di costosi capi di abbigliamento nel negozio “Piazza Italia” a poche decine di metri da piazza Tasso. Entrati come normali clienti hanno a lungo girato tra gli scomparti del negozio alla ricerca di vestiti che potessero soddisfare le loro attenzioni soffermandosi su alcuni completi di giacca e pantalone. Dopo avere chiesto ai commessi di poterli provare si sono rinchiusi negli appositi camerini dove dopo essersi disfatti dei propri vestiti logori hanno indossato quelli nuovi confondendosi nuovamente tra la numerosa clientela. Poi si sono avviati verso l’uscita eludendo la sorveglianza del rilevatore elettronico posto all’ingresso. I vestiti indossati, infatti, pur disponendo di dispositivo antitaccheggio, non vengono rilevati al controllo se sono al contatto con il corpo. La cosa non e però sfuggita ad alcuni commessi che hanno immediatamente segnalato il furto al vicino commissariato. E’ stata una pattuglia di falchi in borghese che catapultatasi sul posto è riuscita subito ad intercettare e bloccare uno degli ucraini avvalendosi anche dell’aiuto dei commessi del negozio, dopo pochi minuti anche il secondo fuggitivo è finito in manette prima che riuscisse definitivamente a fare perdere le tracce nella folla dei turisti. Per entrambi è scattata la denuncia per furto aggravato in concorso mentre il 29enne Oleksandr Aksyutenko è stato ulteriormente deferito per violazione della normativa sull’immigrazione clandestina essendo stato trovato sprovvisto di permesso regolare di soggiorno sul territorio italiano. Dopo una notte in camera di sicurezza i due ucraini sono stati trasferiti nelle celle della Questura di Napoli in attesa di giudizio. Una volta recuperati i capi di abbigliamento sono stati restituiti al negozio “Piazza Italia”.

 

 

Letto 715 volte
RSS Feed StabiaChannel.it
RSS Feed StabiaChannel.it

YouTube Gallery

Maria Rosaria Selo all'Artis Domus per il Circolo Endas


Maria Rosaria Selo all’Artis Domus per il Circolo Endas
Basta con la violenza: combattiamo il suo dilagare nella società civile.

Intervista a Massimo Maresca al Museo Navale “Mario Maresca”
Franco Arminio, un paesologo a Meta

Nino Aversa per L’Italia esterna abbraccia l’Italia interna
L’Italia esterna abbraccia l’Italia interna con Eugenio Lorenzano

Alla scoperta dei tesori di Meta: la villa vanvitelliana
Pillole di legge: la riforma della giustizia

Autorizzazione n° 6 del 25.06.2008 del Tribunale di Torre Annunziata (Na)
Direttore responsabile: Antonio Volpe.

La direzione non risponde del contenuto dei servizi video e degli articoli, intendendo rispettare la libertà  di opinione degli autori. La collaborazione è per invito ed a titolo gratuito, salvo rimborsi spese concordati preventivamente con la direzione. La direzione, in base agli spazi disponibili, si riserva la facoltà di selezionare ed abbreviare gli articoli pervenuti.