Arrestati i rapinatori della biglietteria degli scavi

Una banda per delinquere transnazionale che agiva tra il Foggiano e la Campania

 

Redazione – Sono stati arrestati i rapinatori del luglio scorso della biglietteria degli scavi di Pompei, una banda per delinquere transnazionale che agiva tra il Foggiano e la Campania. Immagine correlata

L’operazione ‘Last Day’ è partita su ordine del Tribunale di Nocera Inferiore, con la collaborazione delle Squadre Mobili delle Questure di Foggia e Salerno coordinate dal Sco (Servizio Centrale Operativo), e sono stati assicurati alla giustizia ben 19 persone. Tutte provenienti da diverse zone: Cerignola (Foggia), napoletana, dell’agro sarnese nocerino ed un albanese, ed hanno avuto: 9 di esse arresti in carcere, 8 ai domiciliari e 2 con obblighi di firma.

Ma come si è arrivati a loro? Il tutto è partito da un colpo che stavano mettendo in cantiere in Germania,  la cosiddetta ‘rapina del secolo’, avrebbero dovuto assaltare armati di Ak-47 e jammer un furgone portavalori ‘carro armato’, nello stato federato della Renania Palatinato, con un bottino che avrebbe fruttato molti milioni di euro. Ma questo gli è restato in gola, perché la collaborazione tra la polizia italiana e la polizia tedesca ha consentito di evitare una strage ed ha assicurato alla giustizia i componenti. Che poi in passato si sono resi protagonisti di altri colpi, e da uno di questi che si consumò sul raccordo Avellino-Salerno nel territorio di Fisciano fu assaltato un furgone portavalori della Cosmopol di Avellino, sono partite le indagini che poi hanno portato a far restare in gola il colpo del secolo. Ma noi ricordiamo il colpo che consumarono alla biglietteria degli scavi pompeiani: il 22 luglio si presentarono davanti ad essa con pistole in pugno e viso coperto da passamontagna, all’ingresso di Porta Marina Superiore, facendosi largo tra i turisti in fila, colpirono alla testa la dipendente, che perse anche del sangue, della società che gestisce i ticket, e le ordinarono di dare i soldi, circa tremila euro. Ci furono ovviamente scene di panico, urla ed un fuggi fuggi generale, ma poi l’intervento degli agenti del commissariato pompeiano che erano impegnati in un posto di blocco a pochi metri dal luogo della rapina, mise in fuga i due balordi.

Ed oggi la loro fuga è terminata.

GISPA

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Rubò smartphone a studentessa, arrestato

Emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per uno dei picchiatori di ‘Villa dei Misteri’    Piano di Sorrento – A bordo…

15 Dic 2017 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Primo Piano Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

SUSANNA BARBA TORNA ALLA CARICA SULLA COMMISSIONE PAESAGGISTICA

domenica 10 dicembre 2017 A proposito della Commissione Paesaggistica e non solo...i nodi vengono al pettine! I nodi vengono sempre al pettine e così…

11 Dic 2017 Meta Redazione

Vico Equense

La notte bianca di Vico Equense

Il centro cittadino si trasformerà in un enorme palcoscenico diffuso a cielo aperto   Vico Equense – La cittadina costiera si prepara…

09 Dic 2017 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Mareggiata a Capri, corsa straordinaria del traghetto Naiade della Caremar…

di Anna Maria Boniello CAPRI - La Caremar ha predisposto questa sera una partenza eccezionale del maxi-traghetto Naiade, che ha effettuato…

15 Dic 2017 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Giuseppe Spasiano

Collegamenti marittimi: Capri non è più isolata

Dopo 24 ore di stop riprese le partenze delle navi Caremar Capri non è più isolata. Dopo 24 ore di stop…

13 Dic 2017 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Giuseppe Spasiano

Positano

Vietri sul Mare, inaugurazione della mostra ceramica Donne e Madonne

Taglio del nastro per la mostra/concorso ceramica Mare Mota    Vietri sul mare - Taglio del nastro per la mostra/concorso ceramica Mare…

14 Dic 2017 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Ravello, Massimo Ranieri special guest del 2018 in musica [PROGRAMMA]

Brindisi di Capodanno in musica nel segno dell'identità italiana   Brindisi di Capodanno in musica nel segno dell'identità italiana. Il 2018 a…

13 Dic 2017 Positano / Costiera Amalfitana Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook