Al Napoli Teatro Festival Italia, lo spettacolo La resa dei conti

Di Michele Santeramo ed all’Osservatorio si presenta Celeste, al Dopofestival, il concerto del gruppo Corde Oblique e poi Replica Onde – ovvero errori di memoria  

andreadicasa-daniele russo_foto@danielapetticelli.jpg

 

Redazione – Il Napoli Teatro Festival Italia, diretto da Ruggero Cappuccio, propone giovedì 5 luglio al Teatro Nuovo (ore 21), la prima nazionale dello spettacolo La resa dei conti, atto unico di Michele Santeramo con Daniele Russo e Andrea Di Casa per la regia di Peppino Mazzotta.

In scena, due uomini si confrontano su grandi temi, sui grandi quesiti senza tempo che da sempre l’umanità si pone. E tutto questo  a cominciare dalle due domande più importanti, forse, di tutte: ma di che pasta sono fatti gli uomini? e possono avere fiducia gli uni negli altri? . In un dialogo serrato, i due protagonisti della scrittura originale di Michele Santeramo affrontano e condividono la propria condizione. Cercando di trovare un modo per affrontarla inseguono le risposte, ognuno a modo suo, alle tante domande che via via scaturiscono dal discorso.  “Interrogativi – sottolinea il regista Peppino Mazzotta – sempre attuali. Ognuno se li pone quotidianamente a proposito delle persone che incontra e prima ancora, a proposito di sé stesso. Di fronte alla scelta tra il bene e il male come ci comportiamo? Perché all’uomo capita di scegliere il male? Anche il proprio male? E in un luogo preparato ad arte , come si può fare a teatro, cercano una possibilità altra, un’ occasione di salvezza. Tentano di inventare una fede a proprio uso e consumo, che renda possibile credere che l’uomo può guarire l’uomo”. Le  scene e i costumi sono di  Lino Fiorito, il disegno luci di Cesare Accetta. Lo spettacolo è una coproduzione tra Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini e Fondazione Campania dei Festival – Napoli Teatro Festival Italia. Replica al Teatro Nuovo il 6 luglio, ore 21.

All’Osservatorio la compagnia Liberaimago presenta Celeste, drammaturgia e regia di Fabio Pisano, con Francesca Borriero, Roberto Ingenito, Claudio Boschi (Cortile delle Carrozze di Palazzo Reale, ore 21.30). Nel 1925 a Roma, nel Ghetto ebraico, nacque da Settimio ed Ersilia, Celeste di Porto. Non si sa molto di lei, ma alle cronache, su qualche articolo di giornale, qualche ancor non troppo logora memoria tira fuori questa vecchia, impolverata ma spietata storia. La storia della “pantera nera”. Di quella bellissima e fatale ragazzina di diciotto anni che, dopo il rastrellamento del ghetto romano ad opera dei tedeschi guidati da Kappler, decide di diventare una delatrice. Di vendere gli ebrei. I suoi correligionari.

Replica al Festival Onde – ovvero errori di memoria, liberamente ispirato alle opere e alle vite di Virginia Woolf e Katherine Mansfield, drammaturgia, regia e interpretazione di Elena Bucci (Sala Assoli, ore 19.00). La serata si chiude con il Dopofestival, con il concerto del gruppo Corde Oblique (Giardino Romantico di Palazzo Reale, ore 23.00).

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Piano di Sorrento, centenario della Prima Guerra Mondiale

E disvalamento della lapide in memoria di monsignore Michele Massa    Piano di Sorrento - Domenica 4 Novembre ricorre il centenario della Prima guerra mondiale - 1918-2018…

03 Nov 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Geografia nascosta dell'Italia esterna - Meta portoni aperti

La quinta edizione di Geografia nascosta dell'Italia esterna - Meta portoni aperti si svolgerà sabato 10 e domenica 11 Novembre…

10 Nov 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Antonio Volpe

Vico Equense

Natale in “panarella”, esteso l’orario per la Funivia del Faito

Anno record, Eav festeggia estendendo le corse anche nel periodo natalizio di Fiorangela d’Amora Anno record per la funivia del Faito, Eav…

27 Ott 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Si vende a Capri la lussuosa villa che fu frequentata…

Ancora intatta la sua stanza     A un prezzo superiore ai 10 milioni di euro, è in vendita in una delle zone…

09 Nov 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Improvviso stop all’eliambulanza, serata di paura a Capri

Per una partoriente conclusasi per fortuna con un lieto fine Vi era urgente necessità dell’elicottero del 118 per trasferire nella tarda…

08 Nov 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Vietri sul Mare, sabato 10 novembre su Rai3 per la…

Tre eliminatorie e una grande gara finale dove una giuria di esperti eleggerà il Borgo più bello d'Italia 2018   Redazione -…

09 Nov 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Pescatori di frodo, la primula rossa in manette dopo 10…

Era riuscito a farla franca pescando tonni rossi sottomisura che poi rivendeva al mercato nero   di Petronilla Carillo   «Siete bravi, mi avete…

08 Nov 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook