Il 1° maggio, tra segni di crisi e preoccupazioni per l’economia della costiera sorrentina

di Rosario Fiorentino
Queste settimane ci sono alcuni indicatori economici e turistici che ci indicano una certa fibrillazione dei grafici. Mi riferisco al boom dei beb ed una contrazione delle presenze negli alberghi a 4 e 5 stelle. I motivi sono molteplici ma ciò che ti fa riflettere il silenzio dei giornaletti locali e dei quotidiani. Un silenzio preoccupante e ingiustificato di giornalisti e pseudo tali che scrivono di tutto e ripetutamente ti somministrano proposte dati presenze e arrivi con vittorie e risultati lusinghieri ma poi stranamente dimenticano volutamente di analizzare dati e grafici che pongono interrogativi e lasciano il mondo del lavoro con il fiato sospeso anche perché appena in circolo ci sta solo il sentore di crisi si fanno contratti a termine per un mese e chi massimo per tre come sta accadendo in diversi gruppi alberghieri e del turismo. Anche in questo caso dimenticando non solo che agiscono contro legge ma che operano oltre la bord line e che a tirar troppo la corda si spezza. La Federalberghi oramai un gigante con i piedi di argilla cavalca un asino e non un cavallo di razza.

Quest’anno il 1° maggio lo si vive in trepidazione per i focolai di guerra sparsi sul pianeta, per un ambiente e territorio sempre più massacrato e per il dilagare di una nuova caduta di stile della politica con inchieste che lasciano presagire scene non edificanti delle istituzioni.In questo scenario la lotta e la mobilitazione dei lavoratori stagionali del turismo sembra poca cosa ma in realtà resta una delle punte strategiche di chi intende porre la dignità della persona umana nel calendario delle priorità della lotta sindacale. Un segmento del mercato del lavoro vitale.Per l’economia e per le famiglie.Famiglie messe in ginocchio dalla crisi e dal Governo che ha tagliato del 50% il periodo della indennità di disoccupazione.Con una inadeguata politica delle Istituzioni in materia di turismo e di lavoro e con la Federalberghi che invece di puntare il dito contro il Governo ,la Regione e gli enti bilaterali che macinano milioni e milioni di euro continua nel mettere in difficoltà i lavoratori che con stenti ed enormi sacrifici arrivano a fine mese. Che festa del primo maggio puo’ mai essere? Nonostante tutto la lotta continua impegnando questi mesi a preparare la manifestazione nazionale di novembre a Roma. Quel giorno sarà per tutti noi il 1° maggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Un pino che scoppiava di salute,tagliato

Di Claudio d'Esposito WWF Il pino di via Caposcannato faceva parte del paesaggio e della geografia dei luoghi da decenni. Dall'analisi…

28 Mag 2017 Campania Piano di Sorrento Antonio Volpe

Meta

Tito ritorna alla grande sui social

Rassegna Stampa Corso Italia News META. Gli interventi messi in campo dal primo cittadino del Comune di Meta, Giuseppe Tito, negli…

27 Mag 2017 Meta Antonio Volpe

Vico Equense

Spiagge a Vico. Svendita ai privati. Denuncia di Franco Cuomo…

Di Franco Cuomo (articolo pubblicato su Facebook ) A proposito di un articolo apparso su Positano news sull'intervento della Procura…

28 Mag 2017 Campania Vico Equense qadisha

Capri

Tennis: "Capri Watch" al prestigioso Roland Garros 2017 con ben…

Marin Cilic, Fabio Fognini e Simone Bolelli, tutti vincitori dei Tornei del Grande Slam E’ iniziato oggi, domenica 28 maggio, a…

28 Mag 2017 Capri Uncategorized Giuseppe Spasiano

Ospedale di Capri, avviata la procedura per i lavori

Completamento della vecchia ala e per il nuovo centro dialisi   L'Amministrazione Comunale di Capri, attraverso una nota ufficiale, ha comunicato che…

26 Mag 2017 Capri Giuseppe Spasiano

Positano

Le ali della morte sul sentiero degli Dei

Di Nino Aversa guida escursionista . Purtroppo, oggi, sul Sentiero degli Dei si è presentata la Morte. Un anziano straniero, sul Sentiero…

28 Mag 2017 Campania Positano / Costiera Amalfitana Antonio Volpe

Scoppia condotta del gas sull'Amalfitana [FOTO]

Paura e caos a Marmorata. Strada chiusa, traffico in tilt   Disastro sfiorato questa mattina sulla Statale Amalfitana, in località Marmorata, nel…

26 Mag 2017 Positano / Costiera Amalfitana Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook